Recent Changes - Search:

Strumenti

Da rivedere

& completare

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

CSA /

Malattie del sangue

Il Suo Browser non riesce a far vedere il link. Lo trova sotto HeaderPatologia

da completare: links, illustrazioni, sitografia


Autrice: Bianca Buser Relatori, Dispense: Dott.essa C. Gutti e Dr. A Bernasconi
Categoria: CSA, Patologia, Cardiovascolare, Ematologia

Libro di riferimento: PATOLOGIA di Alan Stevens e James Lowe, CASA EDITRICE AMBROSIANA, ISBN 88-408-1179-6

1.  Anemie

L'anemia è la diminuzione della quantità di emoglobina (Hb) nel sangue:

  • inferiore a 12,5 g/dl nell'uomo e
  • 11.5 g/dl nella donna).

La diminuzione dell'emoglobina può essere dovuta ad una riduzione del numero degli eritrociti e/o alla diminuzione dell'emoglobina nei singoli eritrociti (che possono essere in normale numero).

I globuli rossi vengono prodotti e raggiungono la completa maturazione nel midollo osseo; passano poi nel sangue per provvedere al trasporto di O2 e CO 2?. La loro vita media è di 120 giorni: esiste perciò una emolisi fisiologica permanente che è equilibrante da una produzione pure permanente di globuli rossi da parte del midollo osseo. ---

1.1  Classificazione delle Anemie

Anemie post-emoragiche
La perdita acuta di sangue, in un adulto sano, è significativa quando supera 500ml, e causa uno shock emorragico che può anche essere letale quando supera il 40% della massa sanguigna. La sintomatologia dipende però non solo dall'entità dell'emorragia, ma anche dal tempo: se la perdita avviene in almeno 24h il volume sanguigno è gradatamente compensato (dalle analisi di laboratorio risulterà naturalmente un calo degli eritrociti).

Nelle emorragie acute la sintomatologia inizia immediatamente con sensazione di freddo, pallore, lipotimia, tachicardia e successivamente, se l'emorragia progredisce, si manifesta anche una sete intensa, agitazione ed impossibilità a mantenere la posizione eretta.

Laboratorio
Diminuzione dell'ematocrito, che esprime l'emodiluzione finalizzata a ripristinare la volemia; riduzine dell'Hb e degli eritrociti. L'anemia è normocitica e normocronica. Dopo 2 - 3 giorni si nota un aumento dei reticolociti e dopo pochi giorni vi è già un consistente ripristino di eritrociti.


1.2  Anemie Emolitiche

Queste anemie sono la conseguenza di una iperemolisi (accorciamento della durata di vita dei G.R.) che può essere intravascolare o extravascolare (distribuzione degli eritrociti nel sistema reticoloendoteliale > milza e midollo osseo).

Le cause dell' aumentata emolisi sono numerose e non verranno trattate nell'ambito di questa dispensa.


1.3  Anemie Iporegenerative

In tutte quelle anemie è costante l' insufficiente produzione di reticulociti, che avviene secondo due possibili meccanismi:

  1. Assenza o scarsità di tessuto eritropoietico (insufficienza midollare quantitativa).
  2. Presenza di un tessuto eritropoietico abbondante ma qualitativamente difettoso (insufficienza midollare qualitativa).
  3. La riduzione o scomparsa del tessuto midollare è per lo più globale, interessa cioè le tre linee (eritropoietica , granuloblastica e megariocitica). E' da ricondurre o ad un'invasione del midollo da parte di un tessuto anomalo (p.es. leucemia) o all'azione di medicamenti, radiazioni, sostanze tossiche.
  4. L'insufficienza qualitativa del midollo è da ricondurre a vari meccanismi, come le anomalie della sintesi dell'Hb o del DNA; in ogni caso il risultato è la morte intramidollare di molti eritroblasti, cui consegue una produzione insufficiente di reticulociti (eritropoiesi inefficace). In questa categoria di anemie ricordiamo l'anemia da carenza di ferro, e l'anemia da carenza di acido folico o vitamina B12.

1.4  Anemia Sideropenica

Si tratta di un'anemia molto comune (carenza di ferro), dovuta all'insufficienza del ferro (Fe) necessario per la sintesi dell'emoglobina. Questa carenza di Fe è dovuta a:

  1. Una perdita eccessiva di ferro dovuta ad emorragie, spesso modeste ma ripetute, che esauriscono le riserve di ferro. Queste emorragie croniche possono essere localizzate nel canale digerente (ulcera o carcicoma gastrico, ernia iatale, carcinoma intestinale) o, nella donna, possono essere dovute a menorragie o patologie uterine.
  2. Una carenza di apporto di ferro. p.es. nel lattante.
Sintomatologia
Pallore, affaticabilità, fragilità dei capelli e delle unghie, glossite atrofica (lingua meno grossa e infiammata), labbra secche e fissurate con frequenti ragadi angolari.
Laboratorio
Globuli rossi microciti e ipocromici, antisocitosi, reticulociti normali o diminuiti, serie bianca per lo più normale, iposideremia, ipoferritinemia, Hb diminuita.
Terapie
Oltre alla terapia causale si somministrano oralmente preparati a basi di ferro (per assimilare il ferro usare la Vitamina C).

1.5  Anemia da carenza

di Acido Folico e/o Vitamina B12
L'Acido Folico e la Vitamina B12 giocano un ruolo fondamentale nella sintesi del DNA, agente della moltiplicazione cellulare. Questa anemità è tipica per la comparsa di megaloblasti, che sono cellule eritroblastiche con moltiplicazione rallentata. E' detta perciò anemia megaloblastica(globuli che non riescono a separarsi).

Carenza di Vitamina B12

Questa è dovuta principalmente ad una carenza di assorbimento a livello intestinale (assenza del fattore intrinsico gastrico, necessario per l'assorbimento della vitamina, a causa di gastriti atrofiche, resezioni gastriche, ecc.), più raramente è dovuta ad una carenza di apporto.

Carenza di Acido Folico

Questa è dovuta principalmente ad un apporto insufficiente (scarsità di frutta o verdura) o ad un aumentato fabbisogno (gravidanza). Frequente negli alcolisti.

N.B.: La cosiddetta anemia infiammatoria, che accompagna infezioni o malattie croniche (poliartrite, tumori, ecc.), ha un'eziologia ancora non del tutto chiarita, ma con sicuramente un' eritropoiesi inefficace.


2.  Leucemie

vedi libro di riferimento pag. 323 - 326

La leucemia è una malattia neoplastica delle cellule bianche e può essere acuta o cronica. Nelle acute proliferano cellule immature (blasti) mentre nelle croniche cellule mature.

Si possono distinguere diversi tipi di leucemia a dipendenza del tipo di cellule a cui assomigliano (esempi leucemia linfatica acuta, leucemia mieloide cronica....).

I sintomi possono essere quelli dell'anemia, della mancanza di globuli bianchi (difese immunitarie inefficaci) e trombocitopenia. Quindi stanchezza, sanguinamenti e stati febbrili sono frequenti all'esordio della malattia che può essere curabile grazie alla chemioterapia.



3.  Pagine correlate, Sitografia

  • pro memoria
  • it.Wikipedia categoria
  • Wikimedia Commons categoria
Google
sul Web in Enciclopedia

4.  Commenti

alla pagina Malattie del sangue

4.1  Pagine CSA

Anatomia & Fisiologia Apparato circolatorio Apparato digerente Apparato locomotore Apparato respiratorio Apparato riproduttivo Basi chimiche della vita Concetti generali anatomici e fisiologici Dermatopatologia Farmacologia I tessuti Igiene Immagini articolazioni Immagini muscoli e muscolatura Immagini scheletro e ossa La cellula La pelle Legislazione sanitaria Lesioni e traumi del apparato muscoloscheletrico Malattie del sistema digerente Malattie del sistema muscoloscheletrico (locomotore) Malattie del sistema nervoso e del cervello Malattie del sistema ormonale Malattie del sistema respiratorio Malattie del sistema urinario Malattie di articolazioni e tessuti molli Malattie dismetaboliche Malattie ossee Organi di senso Patologia del sistema circolatorio e del sangue Pronto soccorso Sistema escretore Sistema linfatico Sistema ormonale Anamnesi e Diagnostica Batteriologia Corso di studio assistito per Terapisti complementari: CSA CSA FTP Infiammazioni Introduzione allo studio delle malattie infettive Malattie del cuore Malattie del fegato, biliari e pancreas Malattie del sistema gastrointestinale Malattie infettive batteriche Malattie infettive parassitarie Malattie infettive virali e da prioni Micosi (malattie infettive fungine) Modelli di psicologia e psicosomatica Mutazioni cellulari Neoplasmi Patologia Circolatoria Patologia generale Patologia specifica Psicologia e Psicosomatica Sistema Linfatico S Sistema nervoso A&F SMAEB Appunti

4.2  Commentbox

alla pagina CSA / Malattie del sangue: cliccare sul titolo Commentbox per arrivarci!



Warning: strftime() [function.strftime]: It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected 'UTC' for 'UTC/0.0/no DST' instead in /Users/admin/Sites/pmwikiCSA/pmwiki.php(730) : eval()'d code on line 1
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on June 17, 2008, at 07:35 PM