Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

6) Gastroenterologia ➁: Emorroidi

Pagine nel gruppo GalenicaApprendistato:

Ricettari MedPop Fitorimedi links
HOME .php .html .pdf Categoria: Galenica Fitoterapia Digestione

Autrice: Bianca Buser

Cura, illustrazioni, collegamenti:
Daniela Rüegg

1.  Dispensa gemella

Dispensa gemella: 6) Cardiovascolare: Circolatorio

2.  Emorroidi

www.pforster.ch: Ricettario popolare - emorroidi MedPopWiki: PT Intestino - infezioni - parassiti MedPopWiki: Rimedi naturopatici - emorroidi Wikipedia: Emorroidi CSAPatologiaCircolatoria: Emorroidi

2.1  Cosa sono le emorroidi?

Le emorroidi (vene varicose all'ano), sono costituite da un tessuto spugnoso molto ricco di vasi sanguigni, situato nella parte terminale del retto e dell'ano, formato da vene, arterie e vasi capillari, più o meno sviluppato in tutti le persone.

Le emorroidi vengono comunemente distinte in interne, cioè poste nella parte del canale anale e rivestita dalla mucosa relativamente insensibile, ed esterne nella zona cutanea in cui si avvertono le sensazioni dolorose.

◦⦆─────⦅◦

2.2  Quali sono le cause delle emorroidi?

Molti fattori hanno un ruolo favorente:

  • gravidanze e parti
  • sport come ciclismo, motociclismo, equitazione
  • l'età (40-60 anni);
  • il sesso (maschile);
  • la familiarità;
  • dei fattori ormonali;
  • la posizione seduta;
  • la stitichezza;
  • lo stress;
  • la diarrea.

Un'importanza notevole sicuramente spetta ai fattori costituzionali.
Spesso le emorroidi diventano sintomatiche in condizioni di stress psicofisico.

Questo disturbo può insorgere temporaneamente in gravidanza, a causa della pressione esercitata dall'utero, oppure persistere quando è associato a malattie del fegato o a stitichezza cronica.

◦⦆─────⦅◦

2.3  Come si manifestano le emorroidi?

Emorroidi voluminose possono non dare alcun disturbo, mentre emorroidi piccole a volte sono molto fastidiose. I disturbi non sono continui nel tempo, ma presentano fasi alterne e cicliche.



Emorroidi esterne

L' emorragia è il sintomo più importante, il prolasso può essere di vario grado.

  • Le emorroidi di I grado sono solo interne,
  • di II grado prolassano all'esterno con la defecazione e rientrano spontaneamente,
  • di III grado rientrano solo con manovre manuali e
  • di IV grado sono perennemente all'esterno.

Il dolore non è caratteristico della malattia emorroidale ma delle sue complicazioni. La trombosi emorroidaria (l'attacco o "crisi" delle emorroidi esterne o di quelle interne prolassate) è la complicazione più frequente. Il dolore intenso può durare da qualche giorno a un paio di settimane.

Talvolta cessa bruscamente dopo una piccola emorragia. Le emorroidi di per sé non provocano la formazione degli ascessi e delle fistole anali, nè vi è alcuna relazione di causa o effetto con il cancro anale o rettale.

◦⦆─────⦅◦

2.4  Come si fa la diagnosi di emorroidi?

La diagnosi clinica di malattia emorroidaria si fa soprattutto con l'anoscopia.

◦⦆─────⦅◦

2.5  Quali sono i disturbi?

  • Dolori;
  • prurito;
  • emazie all'ano.

◦⦆─────⦅◦

2.6  Consigli pratici


Bidet portatile per semicupio

Alle persone con predisposizione alla crisi emorroidale:

  • Il trattamento delle emorroidi va fatto solo quando esse recano disturbi.
  • Rendere le feci soffici con un'alimentazione che mantiene una funzione intestinale regolare senza necessità di lassativi.
  • E' importante la pulizia della regione anale dopo ogni defecazione. Event. applicare una goccia di essenza di lavanda per disinfettare e cicatrizzare il tessuto.
  • Sono consigliabili i semicupi caldi che alleviano il dolore, riducendo lo spasmo all'ano.
  • In caso di crisi emorroidaria acuta, evitare le attività che aumentano il dolore (la bicicletta, la moto).

Se la causa delle emorroidi è la stitichezza, sarà necessario introdurre delle modifiche nell'alimentazione, ma nel frattempo si può ricorrere ai carminativi; masticando i semi di cumino, finocchio, cardamomo e anice per stimolare la peristalsi. In caso di stitichezza è spesso molto efficace anche il massaggio all'addome in senso orario.

◦⦆─────⦅◦

2.7  Come si curano le emorroidi?

La terapia solita contempla:

  • antinfiammatorio, digestivo, lassativo, carminativo, vasorinforzante sistemico;
  • compresse, pomate, supposte con simili effetti e astringenti;
  • visto che è spesso coinvolto lo "strozzamento" della vena porta, noi dedichiamo una particolare attenzione al fegato con ev. misure adatte per farlo lavorare meglio.

◦⦆─────⦅◦

2.8  Come si prevengono le emorroidi?

  • Evitare la stitichezza;
  • non spingere molto e a lungo;
  • non stare troppo in piedi o seduti;
  • non usare lassativi vegetali;

Ciò che vale per alcuni non vale per altri. Ognuno deve regolarsi secondo la propria esperienza.

3.  Ricettario emorroidi

Come prevenzione in persone soggette a emorroidi serve anzitutto:

  • garantire delle feci molli per evitare pressione sul fondo bacino (se necessario con dei lassativi salinici come p.es. il Sal Glauberi, ...)
  • evitare "gonfiori" (per lo stesso motivo di pressione sul fondo bacino) tramite scarso consumo di alimenti crudi e fibre vegetali e l'assunzione di carminativi come p.es. Sem. di finocchio, anice, cumino, cardamome, ...
  • decongestionare la vena porta (maggior causa è il ristagno di sangue venoso davanti al fegato) con rimedi epatici come p.es. cynaris, cardui, tarassaco, calamus...

Per curare topicamente le emorroidi "acute" si usano spesso sostanze:

  • decongestionanti delle vene e plessi venosi locali come p.es. irudina, arnica, calamus...
  • antiinfiammatori come p.es. camomilla, ...
  • anestetici come p.es. menta, xilocaina, ...
  • protettivi come p.es. vaselina, ...
  • germicidi (contro infezioni secondarie) come p.es. lavanda, pulv. zinci, ...
  • in caso di emazie ev. adstringenti (stiptici) come p.es. amamelide, ruscus, ...

Camomilla

Rp.: Cura base
TM Chamomillae (antinfiammatorio)
TM Calami (tonico amaro - vena porta)
TM Foeniculi (carminativo)
(Tinct Rhamni frangulae) (lassativo)
(TM Rusci aesculeati) ad 100 (emazie vene costritt.)
D.S. Mattina e sera ingerire 1 ... 2 ml in un po' d'acqua.

Abbreviazioni


Rp.: Compresse emorroidali
TM Arnicae
TM Chamomillae aa ad 50
D.S. 2 c.t./1/2 l acqua. Mattina e sera compresse per un'ora, frequentemente da cambiare.

Abbreviazioni



Ruscus aesculeatus
Rp.: Pomata emorroidale
Salbe Hamametum (Hamamelis, astringente)
(Schwabe)
D.S. secondo le indicazioni del produttore.

Abbreviazioni


 

Rp.: Supposte contro emazie emorroidali
Supposte RUSCORECTAL (Ruscus aesculeatus)
(Searle)
D.S. Secondo le indicazioni del produttore.

Abbreviazioni



Cynara scolymus
Rp.: Epatico magistrale
TM Cardui Mariae 20
TM Cynara Scoly. 20
Aeth. Mentae pip. gtt. XX
TM Taraxaci ad 100
D.S. Come aperitivo: ingerire prima dei pasti 3 x al giorno 1 pipetta in un bicchiere d'acqua.

Abbreviazioni


Rp.: Epatico da banco
LEGALON® Cardo mariano: fegatoprotettore
D.S. Secondo le indicazioni del produttore.

Abbreviazioni


4.  Piante medicinali in novembre

Calendario di raccolta di erbe medicinali

Novembre
.xls .pdf .html
Nome italiano gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
Agrifoglio


apr





nov
Alloro





lug


nov
Felce florida

mar






nov
Finocchio






ago

nov
Fior di fieno

mar




sett


Frangola


apr





nov
Mestolaccia



mag




nov
Nespolo









nov
Olmo

mar






nov

5.  Appendice

5.1  Impressum

Autrice: Bianca Buser a cura di D. Rüegg

◦⦆─────⦅◦

5.2  Referenze Gastroenterologia

Il tema è già stato trattato sotto Galenica domestica 3) Gastroenterologia. Le relative fonti sono:

5.3  Commenti

alla pagina GalenicaApprendistato / 6) Gastroenterologia ➁: Emorroidi: ev. cliccare sul titolo per aggiungere un nuovo commento.

◦⦆─────⦅◦

Commento 
Autore 
Enter code 399

FogliettiFooter
clic →Domini di MedPop clic →Redazione di MedPop
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on November 15, 2009, at 05:48 PM