Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

ai) Infanzia


vedi anche =>

Su questa pagina ... (sopprimi)

  1. 1. Casa paterna
    1. 1.1 Infanzia
    2. 1.2 Mamma
    3. 1.3 Papà
    4. 1.4 Fratelli
  2. 2. Nonni
    1. 2.1 Forster
    2. 2.2 Huser
  3. 3. Avvenimenti

1.  Casa paterna

Niederbüren Staatsstrasse 18 1945...62


Casa paterna

Niederbüren

Ho trascorso la mia infanzia e parte della mia giovinezza (scuola primaria e secondaria) nella casa di famiglia, sulla strada statale 18 in Niederbüren con mia sorella Margrit, mio fratello Hermann e successivamente con Franz.
E' stato  in parte un periodo spensierato con amici e i nonni e in parte penoso con i miei genitori : mio padre era alcolista.
A causa della situazione economica emergente, mia madre ha fatto sia lavori di sartoria a casa come cucitrice e in filanda come operaia a Sornthal e a Bischofszell.

1.1  Infanzia

Ho pochi ricordi della mia infanzia. Giocavo con blocchetti di legno (che mio padre portava dal lavoro), chiodi, martello e pinze e in primavera e in estate assemblavo gli steli cavi dei denti di leone in lunghe tubature per l'acqua.
Mi affascinavano le aziende agricole confinanti con i polli, i maiali , le mucche, i cavalli , i gatti e gli alveari. Mi affascinavano tutte le attrezzature, i materiali e il loro impiego e più tardi anche la vegetazione dei prati e gli alberi da frutto, le fontane e i rivoletti.

Altri ricordi:

  • macellare un pollo
  • posare tubatura per l'acqua
  • Incendio del ristorante "Kreuz"
  • Orto
  • Conservazione di cavoli, fagioli, frutta ,marmellata
  • mangiare
  • Cantina
  • Imparare a leggere: vedere le lettere e chiederne il significato alla mamma
  • Letto al contrario la testata di un giornale nell'osteria del paese. Da qui la prima nomea di topo di biblioteca.
  • Scolarizzazione con Frl. Wagner. Visto che sapevo già leggere, a volte mi lasciava leggere una favola in classe.
  • Sono stato spesso in vacanza con i miei nonni Forster a Schönenberg (Zuckenriet e Huser a Schönenberg).


1.2  Mamma

Mia mamma è nata nel canton Uri e ha passato la sua infanzia in una fattoria di montagna.



Casa di nascita di mio nonno Peter Huser



Ida Huser

Schönenberg 1925

A causa della miseria la famiglia si è poi trasferita nel Unterland, a Schönenberg in Turgovia. Lì c'è stato lavoro per la nonna e sua figlia presso un setificio e per il nonno presso la ferrovia come "Gramper"


Jungfamilie Forster

Ida & Hermann

Nel 1943 sposò mio padre Hermann Forster e si trasferì con lui a Oberbüren e partorì tre figli: Peter, Margrit e Hermann.

Più tardi la famiglia si trasferì a Niederbüren dove mio padre lavorò nella piccola fabbrica di mobili e gradatamente divenne alcolista.



Heuen

Rollieren

Rollierstock

Una conseguenza di questa dipendenza fu la carenza di denaro e mia madre per far fronte a ciò trovò lavoro presso degli agricoltori ,cuciva e come lavoro a domicilio orlava foulard di seta e poi finalmente trovò lavoro nella tessitura Sorntal (oggi Textilmuseum)


Weberei Sorntal

Zettelmaschine

Lavorava di pomeriggio (14: 00-22: 00) e si è sempre spostata in bicicletta , in quanto non c'era nessun altro mezzo di trasporto disponibile.


Arbeitsweg

Dopo la scuola e la sera, in quanto fratello maggiore, ero responsabile della sorveglianza dei fratelli e della preparazione della cena.

Un altro contributo all'approvvigionamento familiare era il grande orto, dove si coltivavano patate, cavoli, fagioli, cetrioli, bacche, mele cotogne, lattuga e gli animali. In autunno, il grande lavoro è sempre stato connesso allo stoccaggio e alla conservazione delle riserve per l'inverno; per conservare i cavoli venivano messi a testa in giù in un solco e poi ricoperti di terra (si lasciava sporgere il ceppo in modo che all'occorrenza si potevano estrarre facilmente dalla terra).


Schwizerörgeli

Come tutta la famiglia Huser era molto musicale, eccelleva nello jodel e suonava l'organetto svizzero (Schwizerörgeli); nei fine settimana cantava per ore canzoni popolari con noi.

1.3  Papà


Zuckenriet

Hermann Arthur Forster

Mio padre Hermann Arthur,figlio di Frieda e Gallus Forster-Fisch. è nato a Zuckenriet dove ha trascorso la sua infanzia e la scuola ; poi è stato assunto come manovale presso la fabbrica di macchine agricole Agrar a Wil.



AGRAR Landmaschinen, Wil

Come passatempo in gioventù ha gareggiato come ciclista e ha usato la bicicletta anche per andare a lavorare (10 km).
Tra il 1939 e il 1945 è stato in servizio attivo come soldato ciclista nell'esercito svizzero.



Ordonnanzrad

St.Luzisteig

Radfahrkompanie



È stato incarcerato per alcuni mesi nella fortezza militare di St. Luzisteig per aver sparato su un odiato tenente che non aveva risposto alla presunta richiesta della parola d'ordine.


Oberbüren

Verso la fine del servizio attivo (1943)ha sposato Ida Huser. Si trasferirono a Oberbüren, dove sono nato il 13 gennaio 1945, mia sorella Margrit due anni dopo, e mio fratello Hermann quattro anni dopo.


ehem. Möbelfabrik

Nel 1947 ha lavorato nella fabbrica di mobili di Niederbüren, una succursale delle fabbriche di mobili AG Henau.
Dopo qualche tempo gli fu affidata la fresatrice da banco, fatto che lo rese molto orgoglioso.

1.4  Fratelli

Ho avuto tre fratelli, Margrit, Hermann e Franz. L'ultimo nato, di quindici anni più giovane di me.

Margrit


Margrit mit Kusine Vroni

Mia sorella Margrit è due anni più giovane di me.Da bambini, litigavamo spesso (io ero il più vecchio, lei "solo" una ragazza, ma con una pronunciata volontà di autoconservazione )

Dopo la scuola d'obbligo, voleva soddisfare il desiderio di conoscere nuove lingue e ha trovato un lavoro come Aupair in Svizzera francese. Quando la mamma ne venne a conoscenza, sabotò il piano.
Per contro è stata obbligata a prendersi cura della nonna Forster gravemente ammalata e delle sue faccende di casa a Zuckenriet. Lo ha fatto con rabbia contro sua madre e con devozione alla nonna fino alla sua morte, due anni dopo.

Volle poi diventare infermiera . Dopo un anno di tirocinio presso l'Ospedale Cantonale di San Gallo ha finalmente ottenuto un apprendistato come infermiera psichiatrica a Wil.
Ha completato il suo apprendistato con successo e poi ha fatto carriera come infermiera psichiatrica diventando infermiera capo.


Ha sposato un rifugiato ungherese di nome Karsay e ha dato alla luce una figlia. Ma il rapporto era infelice e la coppia si è separata dopo pochi anni.
Ha assunto la direzione di una casa per anziani che ha gestito con successo per alcuni anni fino a quando non fu stanca di doversi prendere cura di altre persone per il resto della sua vita.

Ecco perché all'età di ... iniziò un apprendistato come doratrice, si diplomò e lavorò poi dal suo maestro.


Margrit Karsay

Dopo la chiusura del laboratorio di doratura le è stata chiesto di assumere la direzione di SPITEX Oberuzwil, Lütisburg e Jonschwil-Schwarzenbach, lavoro che ha fatto fino alla sua pensione.

Naturalmente, è ancora attiva dopo la pensione: ... Dopo che Margrit ha accettato di continuare la cura dei richiedenti asilo, il consiglio comunale di Jonschwil l'ha nominata a tempo parziale per questo compito.


Hermann

Ricordo molto bene la nascita di mio fratello Hermann (anche se avevo solo quattro anni): è nato nella casa dei miei nonni Huser a Schönenberg. La famiglia era riunita in cucina e la memoria dei tanti panni, l' acqua bollente sulla stufa a legna, l' eccitazione e l' attesa sono ancora vivi nella mia mente. Al mattino mi sono svegliato e ho visto prima di tutto un cuore luminoso e lucente intagliato nelle persiane.
Più tardi vidi mio fratello: un fagotto con un piccolo volto e piccole mani .

Da bambino e adolescente era molto vivace, interessato a tutte le attività pratiche, odiava la scuola e aveva molti amici - tutto il contrario di me. Come primogenito e perché papà e mamma erano spesso assenti, sovente lo strapazzavo con l' idea di essere il suo "sostituto educatore". Ha resistito nel migliore dei modi.


Hermann ha fatto l'apprendistato e ha lavorato come cuoco, si è sposato e ha avuto due figli.


Stanco di cucinare, si è formato come guardia di frontiera, subacqueo e addestratore di cani. Ha lavorato per diversi anni come guardia di frontiera, addestratore di cani e agente di sicurezza sui voli.
In seguito, ha rilevato un ristorante nella valle del Reno e vi ha vissuto con la sua famiglia per diversi anni.

A causa di un'esperienza traumatica, si separò dalla sua famiglia e si arruolò come mercenario in Africa. Quando la sua truppa fu decimata si diresse verso il Sud Africa, da dove potè imbarcarsi su una nave mercantile diretta negli Stati Uniti.

In Usa ha lavorato come cuoco e dopo qualche anno è diventato chef di un grande albergo. Lì incontrò Nelly, la sua seconda moglie e agente immobiliare. Lo convinse a trasferirsi con lei in Florida e a coltivare i suoi hobby: costruire, fare immersioni e cucinare. Ha restaurato case per sua moglie agente -immobiliare, ha fondato e gestito una scuola di immersione e organizzato un TakeAway per turisti con un carro da pionieri.


Franz

Mio fratello Franz è l'ultimo nato. Quando è nato, avevo quindici anni. Non ricordo la sua nascita, ma ricordo la sua prima infanzia quando lo portavo a passeggio in carrozzella.

Risolvere un' equazione con due variabili:

| 6x+12y=30 | => |-12y => 6x=30-12y |:6 => x=5-2y
| 3x+3y=9 |
=> 3(5-2y)+3y=9 => 15-6y+3y=15-3y=9 |:3 => 5-y=3
=> y=5-3=2

Quando aveva circa sei anni, volle imparare l' algebra da me. L'ha preso come un gioco ed era molto perseverante. Un anno dopo fu in grado di risolvere sistemi lineari di equazioni con due incognite.


Durante i suoi nove anni di studi suonò su un vecchio pianoforte da tavolo e s'interessò alle scienze naturali e alla tecnologia.Si entusiasmava per J. S. S. Bach e nel corso degli anni allestì una biblioteca musicale e una grande collezione di dischi. A sedici anni, era un decente interprete di Bach.


Franz Forster

Dopo la scuola fu a lungo indeciso se studiare musica o elettronica. Superò entrambi gli esami di ammissione, vendette il suo pianoforte e si dedicò all' elettronica / informatica.
Qualche anno dopo, insieme ad un collega, fondò un' azienda per lo sviluppo di dispositivi elettronici ad alte prestazioni. Ebbe successo e infine, qualche anno fa, la vendette ad un' azienda cinese.


2.  Nonni

2.1  Forster

Zuckenriet


Fabbrica di ricami S.Gallo

Macchina da ricamo

Mio nonno era ricamatore. Nella dependance della sua casa possedeva una macchina ricamatrice molto grande e tutti i giorni, da mattina a sera, lavorava alla macchina; con il pantografo seguiva la dima e punto su punto eseguiva esattamente il ricamo.


Schiffchensticken

Una giovane donna del villaggio riinfilava i fili rotti, rimpiazzava con nuove bobine le spolette e se necessario le sostituiva.
Circa una volta al mese si recava alla borsa tessile di San Gallo per procurarsi degli ordini. Il cliente forniva il tessuto, le bobine del filo, le spolette e la dima di carta con il modello per il pantografo per posta.


Frieda Forster

Dorfhebamme

|


Mia nonna era l' ostetrica del villaggio e infermiera del comune. Il suo ex datore di lavoro in un castello della Turgovia le aveva permesso di formarsi in questo ramo.
Così, oltre prendersi cura della sua famiglia di sei persone, era sempre pronta a prendersi cura delle donne che avevano appena partorito e di altre persone bisognose di aiuto.
Poiché le fattorie erano molto distanti, si spostava in bicicletta, cosa che doveva essere stata particolarmente difficile nelle notti buie d'inverno.

Aveva una vasta conoscenza della medicina popolare.

2.2  Huser

Schönenberg

Mio nonno era operaio in ferrovia, mia nonna era operaia tessile nella fabbrica di tessitura di seta a Schönenberg e era una guaritrice nella tradizione degli Jenisch.


Grosseltern Huser

Haus Huser, Schönenberg



Gramper

Seidenweberei


3.  Avvenimenti

  • Schönenberg:
    • Mulino, stagno, ruota dell' acqua, primo fumo
    • Nascita di Hermann

Incidente del trattore: in vacanza dai nonni Forster, vicino agricoltore col trattore , predella seduta posteriore, caduta, retromarcia, testa vicino al pneumatico posteriore, urlo, stop, ferita alla testa dietro a destra, nonna assistenza primaria (ostetrica del villaggio ), riposo letto (nausea).


Quando avevo quattro o cinque anni, mi piaceva stare sul trattore del mio vicino di casa. Durante una manovra in retromarcia sono caduto dalla predella e ho urlato. L' agricoltore si fermò immediatamente. Ma io avevo già battuto la testa contro la ruota posteriore.
Mia nonna Forster mi curò e rimasi a letto per qualche giorno con vomito e mal di testa.



Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on November 05, 2017, at 10:57 AM