Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

| dermico

← .pdf 720px A4 →

Ricettari MedPop links
P. Forster & B. Buser ✝
a cura di Daniela Rüegg

cliccare per disclaimer

Fonti: Patologia e terapie dermiche Malattie e cure dermiche Fitoterapia dermica
AbbreviazioniAbbrev. | Cave! legge sugli stupefacenti | Cave! velenoso, non ingerire
Nozioni per preparati magistrali


1.  Ricette dermiche

Sono trattati i seguenti argomenti:
Ferite Infezioni Prurito Parassiti dermici Malattie dermiche Disturbi ormonali e funzionali Cosmetici

1.1  Ferite e ustioni

Ferita it.Wikipedia Ricettario popolare MmP Guarigione delle ferite it.Wikipedia

Sono trattati i seguenti argomenti:
Medicazione di piccole ferite Ustioni Antieritemi Cicatrizzante

Medicazione di piccole ferite

per evitare infezioni

Guarigione di ferite aperte Malattie cutanee

Una mattina trovo un caro vicino di casa davanti alla porta del mio studio con un bel cesto di verdure in omaggio. Noto che è pallido, ha la fronte imperlata di sudore e ha una mano fasciata. Gli chiedo cosa gli è capitato è mi dice che l'ha morsicato il gatto mentre lo stava mettendo in una cesta per portarlo dal veterinario. Noto anche che ha le dita gonfie e leggermente arrossate.
Gli chiedo quando è stato morsicato e mi risponde ieri. Al che mi interesso se per caso ha fatto recentemente la vaccinazione contro il tetano ma mi risponde che non si ricorda nemmeno quando l'ha fatta l'ultima volta.
Non indugo e lo mando immediatamente dal suo medico di famiglia. Infatti, l'infezione era già in corso ed è arrivato appena in tempo; il medico gli ha fatto subito la vaccinazione contro il tetano, gli ha prescritto gli antibiotici del caso e una visita giornaliera di controllo; è curato a regola d'arte e il mio vicino è quasi guarito. Fra l'altro, mi è molto grato di averlo mandato subito dal suo medico curante.
In seguito a questa vicenda i vicini mi hanno chiesto di insegnare loro come si medicano le piccole ferite, proprio per evitare simili infezioni.

Sono trattati i seguenti argomenti:
Pulizia, cura, disinfezione e medicazione della ferita


Rp.: Rp. Piccole ferite: pulire, raffreddare topico 𝄐
Acqua potabile fredda q.s. pulisce, anestetizza, è antiematica
Sale se disponibile 2 c.t./l isotonia
S. lavare e pulire cautamente la ferita (piccola). Togliere piccoli frammenti invasivi con la pinzetta.

Rp.: Rp. Piccole ferite: disinfettare, medicare topico 𝄐
Disinfettante: alcol; Aeth. Lavanda ... q.s prodotti sintetici, se non disponibili servono allo scopo anche vino, aceto, ...
S. lavare e pulire cautamente la ferita (piccola).
  • Proteggere con un cerotto o una garza sterile finché la ferita non è chiusa.
  • Non chiudere ermeticamente!
  • Cambiare il cerotto almeno una volta al dì applicando 1 gt. di Aeth. di Lavanda per evitare infezioni secondarie.

Rp.: Piccole ferite: cura a ferita chiusa topico 𝄐
Ung. Consolidae 50 Symphytum officinalis: rigenerazione tessuto connettivo
Aeth. Lavanda 1 vulnerante, disinfettante
m.f. emulsione D.S. Spalmare dolcemente 1 volta al dì sulla zona colpita finché la ferita è cicatrizzata.

Ora ognuno di loro si sente in grado di curare a regola d'arte le piccole ferite; la vaccinazione contro il tetano è stata aggiornata soprattutto per chi lavora nei giardini. 31 ago 2006 Bianca Buser


Ustioni

Ustione it.Wikipedia Consolida Google Lavanda creafarma

Rp.: Ustioni fresche topico 𝄐
Aeth. Lavandulae 50 dermacalmante, germicida, vulnerante
D.S.
  • Raffreddare l'ustione con acqua dal rubinetto per   ca. 20 minuti !
  • applicare l'olio essenziale di lavanda sulla ustione ogni 2 ... 3 ore
  • coprire la ferita ma non bendarla!
Rp.: Ustioni chiuse topico 𝄐
Ung. Consolidae ricostituente tessuto connettivo
extr. adeps suillis p.es. Hänseler
D.S. applicare sull'ustione fino a completa guarigione


Antieritema

(punture di insetti, ustioni solari)

Eritema solare it.Wikipedia Punture di insetti cure naturali.it

Rp.: Antieritemi, (punture di insetti, ustioni solari) topico 𝄐
Aeth. Lavandulae 4 disinfettante
Aeth. Chamom.matr. 0,5 antinfiammatorio
Aeth. Geranio 1 antiedematico
Ol. Nigellae sat. ad 30 antistaminico
D. in vitro spruzzatore. S. Spruzzare sulle zone irritate e arrossate più volte al dì.

Cicatrizzante

Contractubex compendium.ch Trattamento delle cicatrici Patologia cutanea

Rp.: Cicatrizzante topico 𝄐
Gel Contractubex Merz + Co. Frankfurt
D.S. Massaggiare 2 x dì 10 min. la cicatrice col gel. Evitare sole e calore sulla cicatrice! (cerotto).


1.2  Infezioni

infezioni it.Wikipedia Infezioni cutanee doc.studenti.it

Sono trattati i seguenti argomenti:
Foruncoli, ascessi Germicida cutaneo Antimicotici Verruche

Foruncoli, ascessi

Foruncolo it.Wikipedia Ascesso amicopediatra

Rp.: Foruncoli, ascessi topico 𝄐
Aeth. Bergamotto calmante, germostatico
Aeth. Lavanda germicida
Aeth. Camomilla aa 1 granulazione ferita, antiinfiammatorio
Ol. Girasole ad 30 veicolo di trasporto transdermico
D.S. 1 ... 2 x dì compresse calde con qualche goccia di olio sul foruncolo. Cerotto con qualche goccia di olio e grappa per assorbire il pus. Misure per disintossicarsi e fortificare il sistema immunitario (prodotti zolfatati).

Germicida cutaneo

Melaleuca riza.it

Rp.: Germicida cutaneo topico 𝄐
Aeth. Melaleuca 0,5 virostatico, germicida, fungicida
Aeth. Lavanda angust. 1 germicida, vulnerante
Aeth. Mirra 0,2 fungicida
Ol. Frumento 10 fungostatico, antiossidante
Ol. Girasole ad 30 veicolo di trasporto, diluente
D.S. Spalmare poche gocce sulle parti infette 1 ... 3 x dì.


Antimicotici

olio di oenotera my-personaltrainer.it Incenso erbeofficinali

Rp.: Antimicotico per il corpo topico 𝄐
Aeth. Melaleuca alternifolia 7 germicida
Aeth. Mirra 2 fungicida, protettivo resinoso
Aeth. Lavanda 3 fungicida, vulnerante
Aeth. Benzoe Siam 2 anti - cheratinizzante, prottetivo resinoso
Ol. Enotera 20 regolatore prostaglandinico
Ol. NIgellae Sativa 50 antistaminico
Ol. Frumento ad 200 micostatico, antiossidante
D.S. Spalmare 1 cucchiaio da minestra una x dì sul corpo;
Rp.: Antimicotico unghie topico 𝄐
O.E. Limonis 0,5 detersivo acido, germicida
O.E. Melaleuca 2 germicida
O.E. Thujae 2 virostatico
O.E. Mirra 0,5 fungicida, prottetivo resinoso
O.E. Benzoe 1 anti - cheratizzante, prottetivo resinoso
O.E. Incenso 0,5 fungicida, prottetivo resinoso
Adeps suillis coct. ad 50 constituens, vettore di trasporto
D.S. Spalmare 2 x dì sull’unghia.


Verruche

Verruca it.Wikipedia Verruca lapelle

Verruche "spinose"

Rp.: Verruche spinose topico 𝄐
Acetocaustin (Chloressigsäure): ricetta medica!
f.Applicazione.

Applicazione:

  • Vaselina intorno alla verruca (2 ... 3 millimetri)
  • applicare pochissimo Acetocaustin sulla verruca (cave! caustico)
  • applicare cerotto con assorbente
  • lasciare per ca. una settimana
  • sostituire cerotto assorbente con un cerotto semplice
  • lasciare per un giorno
  • togliere il cerotto con la verruca
  • se la verruca non si stacca: ripetere la procedura.


Verruche

Rp.: Verruche topico 𝄐
Aeth. Thuja 5 antivirale
Aeth. Melaleuca 1 battericida, fungicida
Aeth. Lavanda xx fissatore
Aeth. Limonis X disinfettante, battericida
Aeth. Myrrhae V fungicida, battericida
Ol. Tritici ad 10 olio vettore
D.S. Applicare un pò sulle parti colpite dopo la doccia.
Rp.: Verruche topico 𝄐
Succ. Chelidoniae maj. rec. q.s.
D.S. tamponare giornalmente il succo sulla verruca. Fattibile solo dalla primavera fino in autunno.
Rp.: Verruche topico 𝄐
Aeth. Thujae 10 virocida; (la sostanza è difficilmente reperibile)
D.S. pennellare giornalmente 1 gt. sulla verruca.

Cave! Non ingerire!


1.3  Prurito

Prurito ildermatologorisponde.it

Rp.: Antistaminico cutaneo:esempio topico 𝄐
Ol. Nigaellae sat. 10 antistaminico
Ol. calendula 15 dermacalmante
Aeth. Benzoe 0,2 dermaprotettivo
Aeth. lavanda angust. 1 germicida
Aeth. Camomilla matr. 0,5 granulazione, antinfiammatorio
D.S. Spalmare più volte al dì poche gocce sulla parte che prude.


1.4  Parassiti dermici

Parassiti it.Wikipedia Malattie - insetti dica33

Sono trattati i seguenti argomenti:
Pidocchi Scabbia

Pidocchi

Pidocchi pediatric

Rp.: Pidocchi topico 𝄐
Aeth. Bergamotto dermacalmante
Aeth. Eucalipto insetticida
Aeth. Geranio insetticida
Aeth. Lavanda aa 1 insetticida
Ol. Girasole ad 50 constituens; l'olio impedisce ai pidocchi di respirare, occlude le trachee
D.S. Massaggiare il cuoio capelluto la sera.
  • Coprire con foglio di carta alu durante la notte.
  • Lavare la mattina e pettinare con pettine fine (farmacia).
  • Ripetere per 3-4 volte.

Scabbia

Scabbia it.wikipedia

Rp.: Scabbia (coadiuvante) topico 𝄐
Hb Tanacetum vulg. 100 forte antiparassitario. Cave! non ingerire
D.S. Decotto 3 c.m./1/2 l 15 min. applicare più volte al dì sulle parti infette.
  • Aggiungere il decotto all’acqua per lavarsi.
  • Lavare biancheria, lenzuola alla temperatura di almeno 70°.


Zecca

Zecche ti.ch/med Zecche Suva

Rp.: Zecca topico 𝄐
Aeth. Lavanda filodermico e disinfettante
D.S. Spennellare la zona con l'Aeth. di lavanda e aspettare che la zecca si stacchi.


1.5  Malattie dermiche

Sono trattati i seguenti argomenti:
Eczemi Neurodermite Psoriasis


Eczemi

Eczema it.Wikipedia Eczema - dermatite cibo360 Eczema Malattie cutanee

Rp. Eczema topico 𝄐
Ol. Jojoba 30 sebosimile, umidificatore
Cera d'Api 15 solidificatore, dermaprotettivo
solve a bagno Mariae, adde
Ol. Cocco 40 apruriginoso
Burro Karitè (shea) 15 antinfiammatorio, UV-protettivo
solve a bagno Mariae < 50°C, adde
Aeth. Lavanda max. 0.5 germicida, vulnerante
D. ad vitr. f. raffreddare

S. spalmare sulle zone affette da eczema più volte al dì.

credit medlicker.com
Rp.: Ecxemi (Ung. Zinci topico 𝄐
Pulv. oxid. crudi Zinci UV-protettivo, disinfettante, dermaneutrale
Ol. Jojobae aa 25 ceramide dermaprotettivo
Ung. Vaselini albi ad 100 dermaprotettivo idroresistente
m.f. pasta. D.S. Pomata di zinco. Spalmare su eczemi oppure usare come protezione solare.

La preparazione può essere adattata alle esigenze individuali:

  • più viscosa: usando meno vaselina e più olio
  • come protezione ultravioletti/germi patogeni: più ossido di zinco
  • come antipruriginoso: aggiungere Ol.Nigellae e per chi non è allergico alla menta fino a 1% di Aeth. di Menta. In casi estremi anche fino a 10% di Fenistil®Gel (non troppo a lungo)
  • antiedematico: aggiungere Ol.Oenotherae e per chi non è allergico all'incenso fino a 1% di Aeth. di Incenso


In presenza di eczemi servono le stesse regole comportamentali riguardo la neurodermite.

Neurodermite

Neurodermite it.Wikipedia Neurodermite dermastudio

Durante fasi acute di neurodermite servono molto le seguenti regole comportamentali:

  • non lavarsi con detergenti (neanche medicinali / neutri) più di due volte la settimana. Pulirsi anche le mani con una spugna naturale e acqua potabile.
  • come antitraspirante usare un prodotto a lunga durata e senza ingredienti irritanti come p.es. Lavillin®
  • portare solo vestiti in fibra vegetale
  • adoperare una protezione solare con base di ossido di zinco
  • prima di andare in acqua per le delizie estive coprire il corpo con vaselina (p.es. Eutra®)
  • tenere umida la pelle colpita (con un pò di urina propria o Carbamid®Emulsion) prima di applicare preparati curativi.

Le forme neurodermitiche sono molto individuali e di conseguenza variano anche i trattamenti e le cure. In ogni caso serve la seguente Cura basilare. Altri preparati possono servire a diversi scopi:

Rp.: Neurodermite: cura basilare topico 𝄐
Urina** rec. (propria) q.s. urea (carbamida): evita essicazione
S. spalmare sulle parti colpite con un batuffolo di ovatta da 1 a 3 x dì. Lasciar essicare. Poi (se prude) anche:
Ol. Nigellae 50 antistaminico
S. spalmare poche gocce sulle parti colpite. Poi ev.
Ung. Zinci 50 dermaprottetivo
S. spalmare sulle parti colpite come protezione.
**oppure p.es. Carbamid Emulsion Widmer

Rp.: a.Neurodermite Fasi acute: aggiunta a cura base topico 𝄐
Aeth. Chamom. matric. gtt. III antinfiammatorio
Aeth. Benzoe gtt. VII dermaprottetivo resinoso
Aeth. Lavandulae gtt. XX dermacalmante, antisettivo
Ol. Oenotherae 10 regolatore prostaglandine
Ol. Nigellae ad 30 antistaminico
D.S.Spalmare dolcemente sulle zone colpite da 1 a 3 x dì
(Cave! testare le sostanze individualmente sul potenziale allergico)

Rp.: b.Neurodermite Fasi acute: coadiuvante I topico 𝄐
Tinct. Dulcamarae stip. 50 inibitore segnali nervosi
D.S.ingerire 3 x dì 3 pipette (ml) in un pò di acqua tiepida
A volte servono anche dei preparati "nervinocalmanti centrali" come Tinct. Valeriana, Luppolo, Passiflora, ... .

Rp.: d. Neurodermite Fasi acute: coadiuvante II topico 𝄐
Ca - glicofosfato 50% 100
D.S. Ingerire due x dì da 2 a 3 pipette (ml) o spalmare diluito 1:5 con dell'idrolato di lavanda
Il calcio in questa forma facilmente assimilabile dall'organismo sia per bocca che transdermico è un ottimo antistaminico.

Rp.: c.Neurodermite Emulsione dermica topico 𝄐
Hb. Malvae var. Quercia, Tè nero: astringenti
Hb. Violae odorosa 230 dermacalmanti
m.f. infusione (var. invece infuso: Idrolato Hamamelidis)
Pulv. Zinci crudi adde 2 antisettico
Gran. Lecitina c.t. VI emulgatore
f. solutum acquosum (1)
Ol. Nigellae 10 antistaminico
Ol. Oenotherae 15 regolatore prostaglandine
Aeth. Benzoae gtt. X dermaprottetivo resinoso
(var. aggiunta: Aeth. Lavand. XX; Chamom. V)
Vit. E 2 extract. Ol. veget.: antiossidante
m.f. solutum oleosum (2)
f. emulsionem (2) in (1)
D.S. spalmare dolcemente sulla regione dolente da 1 a 2 x dì.

Rp.: e. Neurodermite Detersivo dermacurante topico 𝄐
Pruri-med 500ml
Permamed Basel
D.S. secondo le istruzioni del produttore

Rp.: g. Neurodermite, emulsione dermacurante topico 𝄐
Oxid. Zinci crudi 5 antisettico dermaneutrale
Ol. Oenotherae 10 regolatore prostaglandine
Ol. Nigellae 10 antistaminico
m.f. unguentum (1)
Hydrol. Hamamelidis astringente
v. Hydr. Rosae dermacalmante
v. Hydr. Lavandulea 75 dermacalmante antisettico
Lecitina q.s. emulgatore, acidi grassi
m.f. liquidum (2)
Adde (2) a (1) a gocce m. f. emulsionem
D.S. spalmare sulle parti colpite
* v. → vel → oppure


 

Rp.: f. Neurodermite, dopo lavaggio topico 𝄐
Hydrolat. Hamamelidis
vel* Hydrol. Rosae
vel Hydrol. Lavandulae q.s.
D.S. Spalmare con un batuffolo di ovatta. Lasciar asciugare.
* vel → oppure



!!!!Psoriasis

Psoriasi it.Wikipedia Psioriasis Malattie cutanee

Rp.: Psoriasis topico 𝄐
TM Mahoniae 50 specifico antipsoriatico
cps. Halibut gtt. V vit. D e acidi grassi rari
Vit. E gtt. II antiossidante
Adeps suillus ad 100 constituens, vettore di trasporto
m.f. unguentum. D.S. Spalmare da 1 a 3 x dì sulle zone squamose o/e dolenti con un pò di pomata.


1.6  Disturbi ormonali e funzionali

Parestesie circolatorie

Parestesie Google

Rp.: Parestesie circolatorie

delle estremità (diabete, fumatori, ,,,)

topico 𝄐
Ol. Calendulae dermacurativo
Ol. Hyperici nervocurativo
Ol. Arnicae aa ad 50 microcircolazione
D.S.spalmare 1 ... 3 sulle parti colpite.
Non si capisce bene su quale meccanismo si basi questo sorprendente effetto positivo noto da molte generazioni.

Acne

Acne giovanile it.Wikipedia Acne mybestlife.comAcne rosacea my-personaltrainer.it

Rp.: Acne topico 𝄐
Idrolato Hamamelidis 30 adstringente
NaCl Cloruro di sodio 3 isotonico
Succ. Limonis 2 acidulante, battericida
Gran. Lecitina 50 emulgatore, fosfolipidi
m.f. solutum (1)
Ol. Oenotherae 10 regolatore prostaglandine
Aeth. Lavandulae gtt. XXX germicida, vulnerante
Aeth. Bergamottae gtt. X germicida, dermacalmante
m.f. solutum (2)
m.f. emulsionem (2) in (1)
D.S. spalmare poche gocce sulle parti colpite 2 x dì.
Rp.:Emulsione rosacea pustolosa topico 𝄐
Acqua rosa 30 costituente ormonale
Tinct. Ruscus 10 vasocostrittore
Extr. Ippocastano 5 vasorinforzante
lecitina 5 emulgatore
Ol.Oenothera 10 regolatore prostaglandine
Aeth. Limons XXX acidulante, germicida
Aeth. Melaleuca XV germicida largo spettro
D.S.Spalmare dolcemente sulla parte colpita mattina e sera.

Oppure: LoriELlis Clear Skin Cream


Sudore abituale alle mani, piedi, ascelle

Sudore it.Wikipedia Iperidrosi parsec Iperidrosi Malattie cutanee

Rp.: Sudore abituale alle mani, piedi, ascelle topico 𝄐
MH 300 Adulsion 0,75 g. (Metilcellulosa)
H2O Acqua purificata ad 50,00 g. constituens
m.f. Gel (lasciar gonfiare per 24 ore). Adde:
AlCl3 x 6H2O Cloruro di alluminio 6,25 g. (mass. 10,00 g.), specifico locale contro iperidrosi
m.f. Gel
D.S. la sera, inizialmente ogni 2 giorni spalmare sulle parti critiche (ascelle, mani, piedi). Poi ripetere il trattamento una volta alla settimana per qualche mese.

Caldane menopausali

Caldane eurosalus

Rp.: Caldane menopausali orale
Fol. Salviae pz. XV regolatore ormonale, antisudorifero
Fol. Theae c.t. II Tè nero: astringente
Zucchero gr. 300 dolcificante; meglio fruttosio, melassa gran.
Sale c.t. V isotonico
Fruct. Limonis smezz. pz. II rinfrescante
Acqua l. 4 constituens
f. Decoctus 20 minuti, raffreddare, spremere, filtrare. Adde:
Birra bott. 1 regolatore ormonale (estrogenici)
f. Imbottigliare e riporre in frigo
Se si vuole una soluzione "frizzante", esporla al sole per 2 ... 3 giorni
D.S. Bere una bottiglietta al dì.

Controindicazione: epilessia (salvia)

Cisti superficiali

Rp.: Cisti superficiali:(coadiuvante) topico 𝄐
Aeth. Geranio Pelargonium odorantiss. 2 antiedematico
Ol. Enotera ad 30 regolatore prostaglandine
D.S. Spalmare poche gocce 1...2 x dì sulla ciste.


1.7  Cosmetici

Sono trattati i seguenti argomenti:
Fibrostatico Anticallo (duroni) "Capillari" Cellulite Cura unghie / mani rigenerativa

Fibrostatico

Jojoba jojobaitalia

Rp.: Fibrostatico topico 𝄐
Aeth. Geranio Pelarg. odorant. 0,5 regolatore ormoni tessutali
Aeth. Rosmarino 1 microcircolazione
Aeth. Incenso aa 1 antiedematico
Ol. Enotera 10 regolatore prostaglandine
Ol. Sinapis 5 regolatore lipidi
Ol. Jojoba ad 50 ceramida dermaprottetiva
D.S. Spalmare 1...3 x dì sulle parti fibrose.

Anticallo (duroni)

Callo it.Wikipedia Calli benessere

Rp.: Anticallo (duroni) topico 𝄐
Aeth. Benzoa 5 inibitore proliferazione cellule
Aeth. Lavanda 1 rigenerativo
Ol. Frumento 25 rigenerativo, antiossidante
Ol. Calendula ad 50 dermacalmante
D.S. Spalmare 1...2 x dì poche gocce sui duroni finché spariscono.


Rp.: Anticallo (duroni) topico 𝄐
Tinct Cannabis 15 anticheratenico
Aeth. Benzoae 5 inibitore proliferazione dermica
Ung. Consolidae(excip. adeps suillis) 30 ricostituente connettivo, ammorbidente
m.f unguentum D. ad ollam S. Spalmare dopo la doccia poche gocce sui duroni finché spariscono.'''



Capillari

Capillari it.Wikipedia Capillari circolazione venosa

Rp.: Capillari, (teleangiecstasie) topico 𝄐
Hb Melilotus 50 fibrinolitico specifico
estratta in:
Ol. Frumento antiossidante
Ol. Calendula dermacalmante
Ol. Arnica microcircolazione
Ol. Iperico regolatore nervoso
Ol. Jojoba aa ad 250 ceramida dermaprottetiva
Aeth. Prezzemolo 8 spasmolitico
D.S.Spalmare 2 x dì un paio di gocce sulle parti colpite per almeno 6 mesi.

Cellulite

Cellulite it.Wikipedia Cellulite-cause- terapie sportmedicina

Rp.: Cellulite topico 𝄐
Aeth. Rosmarino microcircolazione
Aeth. Geranio Pelarg. odorant. linfatico
Aeth. Finocchio antifibrotico
Aeth. Pepe nero microcircolazione
Aeth. Incenso antiedematico
Aeth. Ginepro aa 1 antifibrotico
Ol. Enotera 20 regolatore prostaglandine
Ol. Nigellae 30 regolatore istaminico
Ol. Frumento ad 100 antiossidante lipidi
D.S. Spalmare 1 cucchiaio da tè da 1 a 2 x dì sulle zone cellulitiche.



Cura unghie/mani rigenerativa

Cura delle mani saninforma

Rp.: Cura unghie / Mani rigenerativa topico 𝄐
Crema Dikla
Doetsch Grether AG, Basilea
D.S. Massaggiare sulle unghie e le cuticole da 1 a 2 x dì.



2.  Fitorimedi dermici

Sostanze attive per il trattamento della pelle (pro memoria)
Antimicotici, fungicidi: Olio di frumento; Aeth.: Melaleuca, Lavanda, Mirra; Tannini in substrato grasso, acido.
Virostatici: Aeth.: Melaleuca, Eucalipto, Niaoli, Mirta, Lavanda; Tannini.
Battericidi: Aeth.: Melaleuca, Lavanda, Mirra; Tannini.
Disinfettanti: Alcool; Aeth.: Lavanda, Melaleuca pura; Ox. Zinci
Antistaminici: Calcio; Ol. Nigellae, Ol. Oenotherae; Camomilla
Germicidi: Lavaggio con decotto tanninico (p.es. tè forte), poi applicazione di Aeth. germicidi.
Antiallergici: Lavanda, Camomilla, Melissa, Efedrae; Ox. Zinci
Fibrostatici: Geranio, Rosmarino, Finocchio, Ginepro, Pepe, Incenso
Vulneraria: Lavanda, Consolida.
Protettivi: Vaselina, Aeth. Benzoa, Ox. Zinci
Umidificatori: Carbamida, urina
Filtro UV Ossido di zinco
Ceramidico: Cera d'api, Ol. Jojoba, Lanolina

 

Sono trattati i seguenti argomenti:
Astringenti Anaflogistici Battericidi Diaforetici Emollienti Emostatici Germostatici Rubefacenti Virostatici Vulnerari

2.1  Astringenti

Un astringente è una sostanza che attenua determinate funzioni dei tessuti. Si distinguono astringenti a tannini e a resine.

Astringenti a tannini

L'astringenza è data dalla presenza di tannini, che a causa della coagulazione proteica che provocano, formano una sottile membrana sulla superficie della pelle e della mucosa. Utilizzati per la coagulazione del sanguinamento capillare, per le escrezioni plasmatiche (siero) e la guarigione di ferite. Sono nello stesso tempo dei germostatici, perché coagulano anche la superfice proteica dei germi.<<
Usi:

  • Infiammazioni dell'alto tratto digestivo
  • Diarrea a seguito di infiammazioni gastrointestinali
  • A livello topico: lesioni aperte, emorroidi, scottature di 3° grado

Controindicazioni:

  • Costipazione
  • Anemia sideropenica
  • Malnutrizione
Prescrizione:
Nella maggior parte dei casi l'assunzione degli astringenti è subito dopo i pasti principali. In alcuni casi di infiammazione gastrica, l'utilizzo a breve termine lontano o prima dei pasti è giustificato. Non usare a lungo (4-6 settimane di seguito)
Piante:
Acacia catechu (Acacia) Agrimonia eupatoria (Eupatoria) Alchemilla vulgaris (Alchemilla) Arctostaphylos uva-ursi (uva ursina) Bellis perennis (margheritina) Bidens spp. (Bidens) Camellia sinensis () Carduus benedicta (Cardo santo) Filipendula ulmaria (olmaria) Geranium maculatum (Geranio) Geum urganum Hamamelis virginiana (Amamelide) Krameria triandra (Crameria) Polygonum bistorta (Poligonio) Potentilla erecta (Tormentilla) Quercus spp. (quercia) Rosmarinus officinalis (rosmarino). Salvia officinalis (salvia) Vaccinium myrtillus foglie (mirtillo)

Astringenti a resine

L'astringenza in questo caso è data dalla presenza di resine, gommoresine, oleogommoresine. Le piante a resina sono generalmente antimicrobiche, stimolanti della leucocitosi locale, astringenti, rubefacenti.

Piante:
Calendula officinalis (estratto ad elevato tasso alcolico) Commiphora myrrha (Mirra) Propolis Styrax benzoin Resine di conifere

2.2  Anaflogistici

Un anaflogistico attenua o elimina un' infiammazione.
L' Infiammazione è una risposta immunitaria a delle lesioni infezioni intolleranze, allergie irritazioni, degenerazioni, eccetera, e come tale è curativo, vulnerante. Diventa problematica se:

  1. scatta e risponde smisuratamente (allergie),
  2. si perpetua diventando cronica,
  3. provoca processi autolesionistici (per via dell'acqua ossigenata liberato per distruggere dei detriti tessutali).

Il trattamento delle infiammazioni richiede conoscenze terapeutiche, perchè rimane palliativo finché ci si limita al trattamento dei soli sintomi.

2.3  Battericidi

I battericidi inibiscono la proliferazione dei batteri in parte direttamente perchè sono citotossici in parte tramite la stimolazione della difesa immunitaria come p.es.
Lavanda Melaleuca Eucalyptus chiodo di garofano Baptisia tinctoria Aglio Mirra Echinacea Assenzio .

Praticamente tutte le sostanze astringenti e tutti gli oli essenziali sono battericidi o antisettici dermici e mucotici.

2.4  Diaforetici

I diaforetici aumentano la sudorazione
Tiglio Camomilla Verbascum Sambuco Cannella Menta piperita Rad. Angelicae archangelica Hb. Mentha pulegium Hb. Eupatorium perfoliatium .

Sono usati in malattie infettive e infiammazioni croniche e specialmente come antipiretici .

2.5  Emollienti

Gli emollienti ammorbidiscono il Derma e/o la Mucosa
Symphytum officinalis Fieno greco Lino Malva

2.6  Emostatici

Gli emostatici sono astringenti che applicati esternamente aiutano a fermare delle piccole emorragie superficiali dermatiche e mucotiche
Ortica droghe a Tannino .
Per le epitassi (sangue dal naso) di solito si usano degli astringenti. I più semplici sono
acqua fredda succo di limone o di cipolla su un battuffolo di ovatta
Per quanto riguarda gli emostatici sistemici (emorragie interne)
Secale cornutum Polygonum Hydropiper Senecio Bursa pastoris è meglio affidarsi all'esperto.

2.7  Germostatici

Quasi tutti gli oli essenziali hanno delle dirette capacità germostatiche o germicide.

Ogni olio è specifico su uno o diversi dei seguenti tipi di germi:
Parassiti (antiparassitari) Funghi (fungicidi) Protozoi (antiprotozoici) Bacteria (battericidi) Virus (virostatici)

Le bibliografie degli oli essenziali documentano una piccola parte delle indicazioni specifiche (perchè di oli ce ne sono molti e di germi ancora di più).

2.8  Rubefacenti

Stimolano la pelle (Derma ) irritandola leggermente, provocando dei riflessi nervosi e un'aumentata irrorazione locale, p.es.:
Ortica fresca (acido formico), Chiodo di garofano Zenzero Aglio Paprica Peperoncino Rosmarino Menta Senape ...

2.9  Virostatici

I virostatici inibiscono la proliferazione virale :

Attivi solo in applicazione topica:
Hypericum peforatum Iperico Melissa officinalis (Herpes Virus) Glycyrrhiza glabra.
Generalmente attivi:
Lavanda Eucalipto Thuja Mirto Cajeput Melaleuca (Tea tree).

2.10  Vulnerari

Ovvero cicatrizzanti, promuovono la guarigione e la cicatrizzazione delle ferite.

In generale:
la maggior parte delle piante astringenti facilita i processi di cicatrizzazione e
specificatamente:
Lavanda Symphytum officinalis (Consolida) Hydrastis canadensis Sambuco Iperico Verbasco Calendula

3.  Allegati

3.1  Nozioni

3.2  Commenti

alla pagina RicettariMagistrali / | dermico: ev. cliccare sul titolo per stilare un commento

Commento 
Autore 
Enter code 396

FogliettiFooter
clic →Domini di MedPop clic →Redazione di MedPop
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on July 21, 2016, at 04:24 PM