Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

PT /

6.2.1 Gioventù

←720px→

disturbi salutari e cure popolari

.php .html .pdf

Categoria: Enciclopedia Patologia Terapia Pediatria Geriatria

PT MmP PT CSA MmP 24

Autori: P. Forster & B.Buser


Il presente testo è stato revisionato, illustrato e linkato da Daniela Rüegg in base allo scritto Patologia crescita e sviluppo PT 6.2.

In questo capitolo sono trattati temi che vanno dalla pre gravidanza fino all'età adulta; è bene tener presente che la maggioranza di questi non sono minimamente "patologici" e nemmeno "disturbi," ma normalissimi stadi dell'esistenza accompagnati dai relativi disagi in: gravidanza e parto, prima infanzia e fanciullezza, adolescenza e poi come adulto.


Pre gravidanza fino al primo sviluppo

Pre gravidanza e concepimento

Pillola contracettiva

Pillola anticoncezionale it.Wikipedia Contracezione doctornaumann

Pillole contracettive

I medicamenti contracettivi inibiscono l'assorbimento di vitamine C, B6, B12 e acido folico. Progettando una gravidanza si dovrebbe sostituire il medicamento contracettivo 3 .. 6 mesi prima del concepimento e somministrare durante questo tempo un preparato multivitaminico-minerale ricco del complesso vitaminico B e oltre a 0.5 gr di vitamina C (contenuto in tanti pasti prefabbricati come antiossidante) almeno 0.4 mg di acido folico.

Molte sono le speculazioni di salutisti e altri ideologisti sui "danni" della pillola contracettiva. L'unico fatto solidamente documentato in merito è invece che l'uso della pillola contracettiva diminuisce marcatamente e a lungo andare il rischio di tumore alle ovaie.


Peso corporeo della madre

Obesità in gravidanza health peso in gravidanza My-personaltrainer

Il rischio di complicazioni in gravidanza aumenta:

  • Per il bambino con sottopeso della madre (BMI < 20).
  • Per la madre con marcata obesità (BMI > 40).

Durante la gravidanza le cure dimagranti sono pericolose perché causano malnutrizioni gestite forse egregiamente dalla mamma ma che causano enormi rischi nello sviluppo del feto.

Stato del padre

 

Se non è carente di vitamina A, C e E, nonché di zinco, se fuma poco e non consuma smisuratamente alcolici, se non è troppo carico di piombo, mercurio e cadmio e se non ha l'abitudine di fare bagni caldi, il suo seme dovrebbe essere abbondante, vigile e ben formato.

Alimentazione e micronutrienti

micronutrienti studiobenessere

Il maggiore rischio alimentare in pregravidanza sono il sottopeso (BMI < 20) e deficienze proteiche (< 1.5 gr/kg): tutte due divulgate in paesi poveri (per mancanza di viveri) e paesi benestanti (per ideologia ed estetica). Alimenti ricchi di proteine, grassi essenziali, minerali e vitamine sono noci, funghi, olii e grassi, legumi, uova, formaggi, frattaglie, carne e pesce, mentre frutta e verdura ne contengono poco e niente di queste sostanze come si può verificare facilmente in tabelle alimentari complete.

La carenza di diverse vitamine e minerali aumenta il rischio di una prole malformata, specialmente:
  • Acido folico 0.8 mg
  • Vitamina B1 1.5 ... 2 mg
  • Vitamina B2 1.6 ... 2.2 mg
  • Vitamina B12 3 ... 5 mcg
  • Vitamina A 2'500 U.I. (meglio Betacarotene cave! sovradosaggio Vit.A)
  • Zinco 15 ... 20 mg
Una gamma di minerali è necessaria per un buono sviluppo della prole ed è saggio come futura madre farsi una bella scorta.
  • calcio (1.2 ... 1.5 gr),
  • magnesio (600 ... 800 mg),
  • ferro (10 ... 15 mg) e
  • iodio (200 mcg)

In una nutrizione normale tutte queste sostanze sono contenute in abbondanza. Salutisti e vegetariani (e chi non può curare la propria nutrizione in modo che sia genuina, di stagione e variata) evidentemente sono a rischio . A loro è consigliato di assumere un preparato multivitaminico - minerale ad alto dosaggio con l'aggiunta eventualmente di Ca, Mg,Fe, e J nelle dosi indicate.


Carica di metalli pesanti

I discorsi di carica in metalli pesanti nei nostri paraggi sono al solito paranoie e fobie di ipocondriaci, sostenuti da una stampa d'orrore, dentisti che vogliono vendere implantati e apostoli naturopatici.

In ambienti ad alto rischio per la carica di metalli pesanti (specialmente piombo, mercurio, cadmio e nichel) può essere conveniente controllare la carica individuale con appositi esami ed ev. ricorrere a una disintossicazione. Per una "disintossicazione" non clinica si usano selenio (50 mcg/dì) e zinco (30 mg/dì).

Il medico esegue Disintossicazioni cliniche con dei chelati, controllando l'espulsione quantitativa.

Gravidanza

Gravidanza it.Wikipedia MmP CSA Gravidanza windoweb

Gravidanza


Peso corporeo della madre

Idealmente il peso corporeo verso la fine della gravidanza dovrebbe aumentare di 10 kg per le donne un pò massicce e fino a 13 kg per le donne gracili. Questo corrisponde a un aumento di peso di ca. 0.5 kg per settimana nel secondo e terzo trimestre della gravidanza.

È evidente che questo richiede una sufficiente nutrizione.

Alimentazione e micronutrienti

Dieta in gravidanza salutedonna

Un'alimentazione secondo i gusti e le voglie della futura madre è elementare in gravidanza. Non fa alcun senso di nutrirsi "sani" (perché nessuno sa cos'è). Piû sensato è proprio di fidarsi di gusto e olfatto e di rinunciare cosa non "ispira". Ascoltare il corpo in questo caso è proprio saggio.

Le solite regole nutrizionali vigenti sono le seguenti. Ma non c'è nessuna necessità di seguirle:

  • Nutrizione con sufficienti micronutrienti.
    • Giornalmente frutta, verdura, latticini e proteici (carne, pesce, uova, legumi, noci).
    • Alimenti ricchi di ferro (carne), calcio, vitamina D (latticini), zinco e acido folico.
    • Frequenti pasti anche intermediari sostanziosi.
  • Pasti abbondanti per aumentare di peso (vedi sopra).
  • Per garantire la somministrazione di calcio e vitamina D:
    • Tre volte al giorno prodotti lattici: latte intero, yogurt, ricotta, formaggio con o tra i pasti.
    • Se non è fattibile: sostituzione di calcio (1.2 ... 1.5 gr) e di vitamina D (10 ... 15 mcg).
  • Per facilitare l'assorbimento di ferro: giornalmente carne, volatili o pesce e alimenti ricchi di vitamina C (frutta).
  • Sale (iodato) a piacere non secondo dubbiosi criteri di "sano o malsano".
  • Nutrizione scarsa di alimenti "vuoti" di micronutrienti.
  • Nutrizione scarsa di pasti prefabricati (per le aggiunte sintetiche e le deficienze naturali).
  • Lavare bene o spellare frutta e verdura per evitare la somministrazione di germi e pesticidi.
  • Non somministrare micronutrienti in megadosi, in gravidanza non si fanno esperimenti e il sovradosaggio può nuocere alla prole (p.es. più di 8'000 U.I. di vitamina A in gravidanza aumenta massicciamente il rischio di deformazione della prole. Ideale sarebbe intorno ai 2'500 U.I.).
  • Limitare strettamente il consumo di alcool e tabacco.


Disturbi fisici in gravidanza

Disturbi di digestione

Disturbi digestivi automedicazione

Durante la gravidanza, per favorire l'assorbimento di ferro, calcio e vitamina B12,la peristalsi intestinale si allenta. Questo fatto, sommato alle variazioni ormonali, crea spesso disturbi come bruciore allo stomaco e riflusso iatale, nausea e costipazione. Una prima misura è quella di mangiare poco alla volta ma molto frequentemente.

Reflusso iatale e bruciore di stomaco

riflusso articleset

Reflusso di contenuto gastrico nell'esofago.


reflusso gastro esofageo

Sintomi: bruciore e dolore nell'inghiottire.

Cause: ernia iatale o chiusura incompleta dell'entrata gastrica, peggioramento per tosse, starnuto, cibi grassi, nicotina.

Terapia (palliativa):

  • Mangiare poco alla volta ma molto frequentemente.
  • Ultimo pasto 3 ore prima di sdraiarsi.
  • A letto, tenere la testa leggermente sollevata.
  • Non mangiare immediatamente prima di sforzi fisici.
  • Evitare cibi fortemente speziati.
  • L'uso regolare di antiacidi è sconsigliato (vedi capitolo patologia digestiva).
  • Pochi alimentari "acidogeni": caffè, alcool, dolciumi.
  • Nicotina indebolisce il muscolo sfintere.
  • Regolazione della digestione.

Per aiutare a guarire l'infiammazione cronica dell'esofago ed evitare mutazioni del tessuto coinvolto si è dimostrata utile la seguente ricetta (non molto ortodossa ma efficace):


Altheae
Rp.: Esofagite cronica di riflusso
Ol. Nigellae 30 (antistaminico)
Tinct. Chamomillae (antinfiammatorio)
Tinct. Altheae (mucillaginoso)
Prep Lecitina aa 50 (emulgatore)
F. emulsione D.S. Scuotere bene prima dell'uso! Ingerire più volte al giorno 15 gocce in porzioni di 3 gocce in intervalli di 1 ... 2 minuti ("lubrifica" la mucose dell'esofago con le sostanze attive).

Abbreviazioni

Nausea

Nausea it.Wikipedia Nausea e vomito gravidici saperidoc

(Frequente durante la prima metà della gravidanza):

  • Mangiare poco alla volta ma molto frequentemente.
  • Mangiare "crackers" in caso di attacchi.
  • Bere tra i pasti (bibite mentolate aiutano).
  • Se non servono: vitamina B6 (25 ... 75 mg) e magnesio (100 ... 500 mg).
  • Se non aiuta neanche questo: bere 1 dl della propria urina fresca mattutina con acqua minerale gasata.

Stitichezza

Stitichezza it.Wikipedia stitichezza in gravidanza duphalac

Lino
  • Bere sufficientemente.
  • Attività motoria leggera ma regolare.
  • Fibre vegetali, meglio tramite frutta, verdura e integrali.
  • Vitamina C (100 ... 500 mg).
  • Attenzione all'uso di lassativi: hanno tutti anche effetti abortivi.
  • Un mite lassativo senza controindicazioni è la "Lactulose" (farmacia).
  • Un regolatore digestivo anche in gravidanza è il seguente:


Rp.: Stitichezza
Sem. Lini contusus (Linusit Creola, Finck)
D.S. 1 ... 2 c.m. la mattina con yoghurt, musli ... Bere 1 ... 2 bicchieri di acqua.

Abbreviazioni

Emorroidi

Emorroidi it.Wikipedia emorroidi emorroidi

emorroidi

"Vene varicose" all'ano, interne o esterne. Spesso causate da tessuto venoso debole innato e/o ipertensione della vena porta.

Sintomi:
Dolori, prurito, emazie all'ano.

Terapia:
La terapia solita mira ai seguenti obiettivi:

  • Antinfiammatorio, digestivo, lassativo, carminativo, vaso rinforzante sistemico.
  • Compresse, pomate, supposte con simili effetti e astringenti.
  • Visto che è spesso coinvolto lo "strozzamento" della vena porta, personalmente, dedico speciale attenzione al fegato con ev. misure adatte per farlo funzionare meglio.
  • In gravidanza massima attenzione con i lassativi: può essere adatta la "Lactulose".

ric. Y) ... AB)


Rimedi per emorroidi in gravidanza:

Dopo aver controllato il funzionamento del fegato occorre spesso anche un relativo rimedio.


calami

Rp.: y) Cura base
Tm Chamomillae (antinfiammatorio)
TM Calami (tonico amaro-vena porta)
TM Foeniculi (carminativo)
TM Rusci aesculeati ad 100 (emazie vene costritt.)
D.S. Mattina e sera ingerire 1 ... 2 ml in un pò d'acqua.

Abbreviazioni



arnica
Rp.: Z)Compresse emorroidali
TM Arnicae
TM Chamomillae a ad 50
D.S. 2 c.t. per ½ l d'acqua. Mattina e sera compresse per un'ora, da cambiare frequentemente.

Abbreviazioni

     






     

Rp.: AA)Pomata emorroidale
Hamametum-Salbe (Hamamelis, astringente)
(Schwabe)
D.S.secondo le indicazioni del produttore.

Abbreviazioni



ruscus aculeatus

Rp.: AB)Supposte contro emazie emorroidali
Supposte RUSCORECTAL (Ruscus aculeatus)
(Searle)
D.S. Secondo le indicazioni del produttore.

Abbreviazioni


Vene varicose

Vene varicose it.Wikipedia vene varicose in gravidanza salutedonna

In gravidanza si sviluppano spesso delle vene varicose. Conviene curare preventivamente le gambe per evitare flebiti e trombo flebiti.


Terapie:
Migliorare le condizioni del flusso venoso, rinforzare le pareti, regolare la permeabilità, sciogliere le fibre di trombi:

  • Camminare, nuotare, alzare le gambe.
  • Idroterapie (senza massaggio sott'acqueo a getto; embolie!).
  • Durante il lavoro in piedi: calze di compressione.
  • Dietetica contro la costipazione e reintegrazione dei simbionti intestinali.
  • Alcool e nicotina con misura.
  • Fitofarmaci: → ric. X) ... AD).
    • Ippocastano: pediluvi e pastiglie per rinforzare il tessuto.
    • Rosmarino (pediluvi), Ginko biloba (TM, pastiglie) per migliorare la circolazione.
    • Hamamelis come astringente (pomata).
    • Melilotus come fibrinolitico (asperulus e ruta sono controindicati in gravidanza).
    • Flavoni, Flavonoidi: Solidago, Ginko, Crataegus, Betulla, Equiseto.

Rimedi:

Rp.: X) Varici (pesantezza gambe, generico)
Ippocastano Essenza per bagno permeabilità e rinforzo tessuto vasale
Rosmarini Essenza per bagno aa ad 100 circolazione
F Pediluvio serale con ½ misurino di essenze in un secchio di acqua tiepida.

Abbreviazioni


Rp.: Y)Varici (pesantezza, dolori, generico)
Gel Hirudoid forte anticoagulante locale
(SANKYO Pharma (Schweiz) AG, Fällanden)
D.S. Spalmare sulle parti dolenti più volte al giorno.

Abbreviazioni



Hamamelis
Rp.: Z)Varici (generico, emorroidi, ferite, ulcera)
Salbe Hamamelum Hamamelis astringente
(Schwabe)
D.S. Spalmare sulle parti interessate più volte al giorno.

Abbreviazioni



Fructus Crataegi
Rp.: AA) Varici (sistemico, curativo trombi)
TM Meliloti 30 fibrinolitico ematico
TM Rosmarini:facoltativo ipo-normatonico (vasotonico)
TM Ginko biloba ipertonici (vasotonico)
TM Crataegi insuf F. legg. card.
TM Equiseti debol. tessuto connettivo
TM Solidagi aa ad 10 insufficienze leggere renali.
D.S. Ingerire 3 p.d. 1 ... 2 ml (secondo aggiunte facoltative) per un anno.

Abbreviazioni



Meliloto
Rp.: AA1) Varici (locale, curativo trombi)
pomata meliloti
Phlebodrin
D.S.Secondo indicazioni del produttore.

Abbreviazioni

     






     

Rp.: AB) Varici (sistemico, curativo edemi)
Venalot novo Depot Ippocastano
(Schaper & Brümer)
D.S.Secondo indicazioni del produttore.

Abbreviazioni



calze di compressione
Rp.: AC) Varici (sistemico, curativo, crampi notturni)
estratto ippocastano
Venoplant
D.S.Ingerire la sera 10 ... 40 gtt.

Abbreviazioni

     






     

Rp.: AD) Varici (locale con calze di compressione)
Gel ippocastano
Reparil-Gel
D.S. Spalmare leggermente un pò di gel sulle varici prima di mettere e dopo aver tolto le calze di compressione.

Abbreviazioni


Mal di schiena / sciatica

sciatalgia it.Wikipedia mal di schiena in gravidanza guidagenitori

La gravidanza sposta il baricentro del corpo facendogli assumere una postura diversa, spesso con accentuata lordosi lombale e cervicale. Conviene farsi trattare una volta al mese da un terapista che sa preparare il corpo al parto. Dopo il parto è consigliabile proseguire il lavoro per ripristinare la postura.

Ipoglicemia di gravidanza

Ipoglicemia it.Wikipedia

Lo sviluppo del feto modifica notevolmente il metabolismo energetico. Specialmente la mattina può darsi che la glicemia (glucosio nel sangue) si abbassi a livelli troppo bassi come è possibile anche che poco dopo dei pasti sostanziosi, ci sia un'iper reattività insulinica la cui reazione fa scendere la glicemia . Questo crea sintomi di leggere vertigini, mal di testa, impressione di confusione e di svenimento.

In questi casi aiuta:

  • Mangiare poco alla volta ma molto frequentemente, specialmente carboidrati complessi e alimenti con indice di glucosio basso (legumi, fruttosio, ... ).
  • Somministrare giornalmente due cucchiai da minestra di "lievito primario" (preferibilmente coltivato su melassa come BURGERSTEIN: Primärhefe); contiene Cr in forma di "fattore di tolleranza glucosio" oltre a minerali e vitamine del complesso B.
  • oltre al lievito servono anche vitamina C, Mg, Zn, Mn, K.

Diabete gravidico

Gli stessi meccanismi che provocano l'ipoglicemia in gravidanza, possono sviluppare un'iposecrezione insulinica o un assorbimento cellulare difettoso del glucosio che tengono alta la glicemia. La continua iper concentrazione di glucosio nel sangue è tossica, fra l'altro, per vasi e nervi. In caso di dubbio bisogna controllare la glicemia (oltre al medico anche diverse farmacie offrono questo servizio).

Casi lievi sono rimediabili come quelli causati dall'ipoglicemia. Se i valori non rientrano nella norma entro pochi giorni, il problema va assolutamente trattato dal medico, altrimaenti c'è un forte rischio di lesioni sia per la madre che per il feto.

Terapie di lieve forma di diabete mellito in gravidanza.

In fase iniziale di diabete mellito è molto efficace la somministrazione di cromio, zinco e manganese in preparazioni ortomolecolari (facilmente assorbibile dell'organismo) perché questi elementi facilitano il trapasso di glucosio tramite le membrane cellulari. Il lievito medicinale contiene il necessario e la cannella amplifica l'effetto:


Cinnamon
Rp.: Lieve diabete in gravidanza
Pulv. Sacharomyces med. 100 Lievito medicinale
Pulv. Cinnamomum zeylandicum 5 Cannella vera
m.f. pulvis D.S. 2 c.t. con ogni pasto

Abbreviazioni

     
     

Rp.: Fase iniziale di diabete mellito
GLUCOSE TOLERANCE FACTOR (complesso di cromio-chelato)
(Biofrid, D27316 Hoya)
D.S. Secondo le istruzioni del produttore.

Abbreviazioni

     
     

Rp.: Fase iniziale di diabete mellito
ZIMACHROM
(Allsan)
D.S. Secondo le istruzioni del produttore.

Abbreviazioni

     





     

Rp.: Fase iniziale di diabete mellito
Zinkvital 15 mg
(Burgerstein)
D.S.Secondo le istruzioni del produttore.

Abbreviazioni


Disturbi medi e gravi: vanno curati dal medico che dispone non solo dei medicamenti adatti ma che indica anche le procedure di controllo e di somministrazione. L'aggiunta di Cr e Zn, come sopra indicato, può far diminuire notevolmente l'uso di medicamenti antidiabetici).

Ipertensione

Ogni tanto in gravidanza si sviluppa una leggera ipertensione passeggera. Questa forma è curata bene con la somministrazione di calcio e magnesio e acidi grassi omega-3 p.es.:

  • BURGERSTEIN "Dolomit" (Ca/Mg) 6 ... 8 pastiglie al giorno.
  • BURGERSTEIN EPA (500 MG) 4 ... 5 caps. al giorno.

In gravidanza è importante una sufficiente somministrazione di sale (iodato) (a piacere). È controindicato voler trattare l'ipertonia con un'alimentazione scarsa di sale (iodato).

Delle forme gravi che richiedono medicamenti (vedi anche "tossicemia") vanno trattate dal medico che sa valutare i rischi per la madre e il bambino.

Supplementi vitaminici e minerali

 

Finché sono mantenute le indicazioni date nel capitolo "alimentazione" e non ci sono disturbi rimediabili con "micronutrienti", non occorrono ulteriori supplementi minerali o vitaminici. In caso di dubbio è meglio consultare un esperto piuttosto che "automedicarsi" perché (e non solo in gravidanza) il troppo è altrettanto nocivo del troppo poco.

Malattie della gravidanza

fino al primo sviluppo

 

Alterazioni dell'impianto

Gravidanza ectopica it.Wikipedia placenta abruptio msd-italia placenta previa ginecolink

Placenta
  • Gravidanza ectopica - impianto esterno all'utero; la gravidanza tubarica è il tipo più comune.
  • Placenta previa - la blastocisti si impianta nella parete uterina vicino alla cervice, e la placenta blocca l'apertura cervicale.
  • Placenta abruptio - distacco della placenta dalla parete uterina dopo la ventesima settimana di gravidanza.


Pre-eclampsia - tossicemia

Preeclampsia it.Wikipedia preeclampsia e eclampsia fertilit.org
  • Ipertensione acuta che avviene dopo la ventiquattresima settimana di gravidanza.
  • Associata a proteinuria e edema; può essere causa di molte complicazioni.
  • Può progredire fino all'eclampsia - con minaccia di morte.

Mortalità fetale

Aborto it.Wikipedia aborto alfemminile

aborto
  • Aborto - perdita di un embrione (o feto) prima della ventesima settimana; conosciuto anche come aborto spontaneo.
  • Mortalità natale - parto di un bimbo non vitale dopo venti settimane.


Imperfezioni alla nascita

Anomalie funzionali o strutturali alla nascita; conosciute come anomalie congenite. Possono essere ereditarie o acquisite durante la gestazione o il parto. Le imperfezioni acquisite consistono in forme teratogene che agiscono sulla normale istogenesi e organogenesi.

Alterazioni post parto

Febbre puerperale it.Wikipedia mastite senology intolleranza al lattosio sportmedicina
  • Febbre puerperale - febbre da parto; sindrome caratterizzata da infezione batterica che progredisce fino alla setticemia e alla morte.
  • Mastite - infiammazione della mammella della madre.
  • Intolleranza al lattosio - incapacità di digerire il lattosio (zucchero di latte) presente nel latte umano e animale a causa della mancanza dell'enzima lattasi.

Parto

Parto it.Wikipedia Parto donnamoderna

parto

Il parto stesso è un evento che, alle nostre latitudini, coinvolge tanti specialisti del settore sanitario anche se in realtà si tratta di una situazione vitale e non di una questione sanitaria. Infatti, da come si può notare nella gran parte del mondo (non industrializzato) e raramente da noi, le madri vengono tradizionalmente assistite da levatrici in casa o case per la nascita.


Ci possono essere molteplici complicazioni del parto. Non entro in merito, perché come naturopati abbiamo la possibilità di assistere a un parto solo in veste privata.

Allattamento e prima infanzia

Allattamento materno it.Wikipedia Allattamento artificiale it.Wikipedia

allattamento

Non intendo allargarmi sui vantaggi dell'allattamento e le conseguenze alimentari in merito. I consigli per l'alimentazione durante questo periodo corrispondono a quelli della gravidanza con la differenza che la madre deve "mangiare per due",il che significa ca. 500 fino a 700 cK al giorno più che in gravidanza.

Da tenere sott'occhio è l'abbondanza di Ca, Mg, Zn come minerali, di vitamine D, E, C, B6 e acido folico e di acido grasso omega-3 nonché di iodio (in Ticino). Altre eventuali leggere carenze dipendono dalle abitudini nutrizionali della madre. In caso di dubbio è meglio lasciarsi consigliare da un esperto. Alle mie clienti che allattano consiglio spesso:

  • Lievito (BURGERSTEIN Primärhefe) 20 grammi al giorno (contiene tanti minerali e vitamine compl.B).
  • Ca/Mg (BURGERSTEIN Dolomit) 6 ... 8 pastiglie al giorno.
  • Vit. A e D: (ADROKA Halibut) 1 caps. al giorno.
  • Acidi grassi omega-3: (BURGERSTEIN EPA) 2... 3 caps. al giorno.

Secondo il caso consiglio anche Zn (30 mg) come prevenzione infettiva ed eczemi, vitamina B6 ( 10 mg) come prevenzione allergica e altri secondo il caso.

Se la produzione di latte della madre è scarsa serve spesso il seguente rimedio di fieno greco (Trigonella) come usavano le levatrici di una volta:


trigonella
Rp.: stimolante produzione latte materno
Tinct. Trigonella 3!!5
Tinct. Foenuculi 100
Tinct. Millefolii ad 500
D.S. Diluire 3 volte al giorno 2 pipette in un pò d'acqua tiepida.

Abbreviazioni



calendula

Contro le ferite dei capezzoli, aiuta spesso la pomata di calendula.
Oppure:

Rp.: Ferite ai capezzoli
Ung. Calendulae 50 Extr. Adeps suillus (songia)
Aeth. Benzoae 1 chiusura ragadi
Aeth. Lavandae gtt. X disinfettante, cicatrizzante
D.S. Spalmare dolcemente sui capezzoli più volte al giorno

Abbreviazioni


Da parte del bambino sono spesso scarsi i seguenti micronutrienti:

  • Acidi grassi linolici, linolenici e omega-3 se non allattati. Eventuale sostituzione con piccole dosi di olio di enotera e di EPA (BURGERSTEIN) nel biberon (bastano poche gocce).
  • Vitamina D3 durante i mesi invernali per bambini che stanno poco all'aperto. Eventuale sostituzione con gocce di vitamina D3 corrispondente a 10 mcg (400 U.I.) al giorno.
  • Vitamine complesso B: specialmente se la madre che allatta è vegetariana. Eventuale sostituzione con piccole quantità di lievito (BURGERSTEIN Primärhefe) al bambino, oltre alla somministrazione di vitamina B12 da parte della madre che allatta.
  • Vitamina E: Eventuale somministrazione di 5..10 mg (esiste in polvere e olio).
  • Ferro: viene assorbito male dal latte materno: eventuale somministrazione di 5 mg al giorno in forma di gocce.

Fanciullezza e adolescenza (Pediatria)


Il fabbisogno energetico di un fanciullo di sette anni raggiunge facilmente quello della madre adulta, mentre un adolescente di quindici anni può avere il fabbisogno nutritivo doppio di un adulto.

Per il metabolismo energetico, necessitano grandi quantità di carboidrati (i bambini li preferiscono in forma di dolciumi) perché dispongono ancora di piccoli stomaci e consumano il 40 ... 50% del fabbisogno energetico in forma "concentrata" di lipidi. Un'esagerata limitazione "ideologica" dei relativi appetiti può causare disturbi energetici e di crescita.

Meglio insistere che almeno una parte dei carboidrati sia del tipo "complesso" e almeno una parte dei lipidi sia costituita da oli pressati a freddo e burro.

Per il metabolismo "costruttivo" di crescita occorrono notevoli quantità di proteine contenute soprattutto in prodotti animali (carne, volatili, pesce, latticini, uova) e vegetali (specialmente leguminose).

Come micro nutrienti durante la fanciullezza e l'adolescenza, esiste un grande fabbisogno dei seguenti nutrienti che alle nostre latitudini sono spesso scarsi:

  • Vitamina C e complesso B: per bambini che mangiano irregolarmente e poca frutta, verdura e legumi può essere indicato la sostituzione con un preparato multiminerale / multivitaminico (p.es. BURGERSTEIN CELA). In altri casi consiglio succo d'arancia (invece del latte), fruttosio e lievito nel musli mattutino.
  • Poco calcio e magnesio relativo al troppo fosforo (salumi, bibite dolci industriali). Ideale sarebbe una relazione di 2Ca, 2P e 1Mg. Visto che il fosforo è eccedente propongo spesso la somministrazione di Ca/Mg 2:1 con ca. 1 gr di Dolomit BURGERSTEIN (corrisponde a 6 pastiglie al giorno).
  • Ferro (sangue) e zinco (crescita) sono spesso assorbiti male a causa della mancante acidità dello stomaco. In caso di bisogno consiglio un supplemento di 5 ... 10 mg di Fe e di 10 ... 15 mg di Zn, in combinazione con vitamina C (acido ascorbinico).
  • In Ticino è endemica la mancanza di iodio: consiglio, in cucina, l'uso regolare di sale iodato.

Il tema è trattato specificatamente in diversi scritti di Tutoria sulla pediatria:
Il Suo Browser non riesce a far vedere il link. Lo trova sotto Pediatria: indice


Disfunzioni procreative

L'infertilità può avere tantissime cause che spetta all'esperto trovare ed eventualmente rimediare.

Vengono trattati i seguenti temi:
Infertilità femminile Infertilità maschile Impotenza maschile

Infertilità femminile

Infertilità it.Wikipedia infertilità femminile benessere

Cause più diffuse di infertilità femminile:

  • Donne con meno di 18% di massa lipidica (media ca 25) hanno problemi di regolare produzione di estrogeni. Questo può inibire l'ovulazione e il ciclo mestruale. Ogni tanto anche la marcata obesità (BMI > 45) crea simili effetti.
  • Rilevante consumo di alcolici e caffeina può disturbare la fertilità (oltre due bicchieri di vino e 5 tazze di caffè).
  • Mancanza di vitamine E, B12, acido folico ferro e zinco.
  • Rilevante carica con metalli pesanti tossici come piombo, mercurio cadmio.

Come primo tentativo per migliorare la situazione si consiglia:

  • Supplemento multiminerale con 10 ... 20 mg di zinco e 10 mg di ferro.
  • Supplemento di complesso vitamina B con 0.4 ... 0.8 mg di acido folico e 2.5 mcg di vitamina B12

Infertilità maschile

Infertilità it.Wikipedia Sterilità maschile ginecologo

Cause più diffuse per l'infertilità maschile:

  • Abitudine di bagni troppo caldi (riduce la motilità degli spermatozoi).
  • Nutrizione scarsa di proteine qualitativamente alte, frutta e verdura fresca e integrali per mancanza di micronutrienti riduce la quantità e motilità degli spermatozoi.
  • Forte consumo di alcool (più di tre superalcolici al giorno).
  • Obesità maschile (BMI > 35) può abbassare il tasso di testosteroni e la quantità di spermatozoi.

Come primo tentativo per migliorare la situazione si consiglia:

  • Arginina 2 ... 4 grammi al giorno.
  • Vitamina C 0.5 ... 1 gr al giorno.
  • Zinco 60 mg al giorno.
  • Supplemento multiminerale con 50 ...100 mcg di selenio e 100 ...100 mcg di cromo.

Impotenza maschile

Andropausa Tutoria MedPop Disfunzione erettile it.Wikipedia

L'impotenza maschile (difficoltà di erezione, disfunzione erettile) può avere tante cause siano psichiche (p.es. stress) siano somatiche (p.es. basso tasso di testosterone). Prima di automedicarsi conviene di consultare l'urologo.

Una mancanza di testosterone va rimediato dal medico con un gel testosteronico (p.es. Prostagel®), una disfunzione erettile spesso con preparati come Viagra®, Levitra®, Cialis®. Un'alternativa fitoterapica efficace e a buon mercato è la Yohimbina.

Altre sostanze tradizionali per promuovere l'erezione (p.es. "mosca spagnola", lombrichi essicati / polverizzati) possono essere anche efficaci ma ledono i reni.


Annessi

Sitografia

Vedi links specifici sotto i relativi titoli nei capitoli.

Contesti
Il Suo Browser non riesce a far vedere il link. Lo trova sotto Header


Commenti

Commenti redazionali e keywords / description possono essere infilati qui (richiede Password → <Edit Section>)

Da commentbox

Qui vengono introdotti i commenti scritti nella Commentbox ed ev. altri da altre fonti

clic→ Medicina popolare Domini di MedPop
© Cc by P. Forster & B. Buser nc-3.0-it
Ultima modifica: March 20, 2010, at 10:56 AM
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on March 20, 2010, at 10:56 AM