Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

2) Menopausa e andropausa

Autore: Peter Forster Categoria: Menopausa, Andropausa, Gerontologia, Geriatria,

Ho bloccato questa pagina temporaneamente per <Edit>, perché sto facendo redazione su un Server più veloce. Chi intende a partecipare clicca qui
Versione 8>)__Peter August 13, 2007, at 06:12 PM





1.  Menopausa

in lingua medica spesso anche climaterio

Menopausa it.Wiki

me|no|pàu|sa:
TS* fisiol., periodo della vita della donna e delle femmine dei Primati superiori in cui si verifica la cessazione della funzione ovarica e la scomparsa definitiva delle mestruazioni
CO* periodo di tempo in cui nelle donne di età compresa generalmente tra i 46 e i 52 anni si verifica la definitiva scomparsa delle mestruazioni, spesso caratterizzato da concomitanti disturbi neurovegetativi, somatici e psichici: essere, entrare in m.
cli|ma|tè|rio:
TS fisiol., periodo della vita, caratterizzato da diversi disturbi fisiologici, nel corso del quale avviene una progressiva involuzione delle ghiandole sessuali.
Polirematiche: climaterio femminile loc.s.m. TS fisiol. ⇒menopausa climaterio maschile loc.s.m. TS fisiol. ⇒andropausa.
an|dro|pàu|sa:
s.f. TS fisiol., periodo della vita maschile caratterizzato da diminuzione e cessazione delle capacità generative

De Mauro | *CO => comune; TS => tecnico-specialistico. | Si noti, che in senso comune è inteso solo il periodo di transizione ormonale femminile.


1.1  Transizione ormonale femminile

Ormone it.Wiki

Durante la pre-menopausa, un periodo che può durare anche 10 anni, il corpo femminile riduce notevolmente la produzione estrogenica (negli organi sessuali femminili) fino al momento in cui l’ovulazione e le seguenti mestruazioni cessano (ca. tra 46 e 52 anni). Nel tentativo di riattivare la produzione estrogenica, le gonadotropine (LH -luteo e FSH -follicolostimolante nell’ipofisi) aumentano di concentrazione (ca. tra 30 e 70 anni).

Quindi in premenopausa le gonadotropine si comportano già come in età avanzata, mentre (sempre di meno) gli estrogeni si comportano come in un corpo giovane. Questo causa sbalzi di regolazione ormonale che si manifestano (in modo più o meno marcato) in sintomi come:


Percorsi ormonali sessuali femminili
  • vampate di calore,
  • mal di testa,
  • esaurimento,
  • irritazioni della vagina,
  • sbalzi d’umore,
  • depressioni,
  • irrequietudine interna ... ,

in parte simili alla sindrome premestruale.

Questi ormoni,essendo coinvolti anche in alcuni processi metabolici (come quello del calcio o della lipidemia) possono provocare notevoli alterazioni. Altri, quali progesterone, ossitocina e prolattina cambiano anche concentrazione.

Tutti questi sintomi sono molto individuali sia come ripartizione, come gravità o come estensione nel tempo.

C'è chi soffre per lunghi anni di gravi disturbi e chi invece non si accorge quasi del cambiamento in atto. È ingiusto e antiterapeutico "psicologizzare" questo fatto, perché bisogna tener conto sia di fattori genetici - biologici che di fattori socio-culturali.


1.2  L'assestamento ormonale

Stress (medicina it.Wikipedia | Stress (indice) Conferenza MedPop

Programmi di stress


Programmi di regolazione stress

Gli stressori,secondo il caso, dopo una reazione iniziale riflessiva, istintiva ed emotiva, attuano un determinato programma per il controllo e la regolazione di una risposta sensata:

  • auto-conservante: p.e.impulsi di sonno, sete, fame, ...
  • specie-riproduttivo: p.e. impulsi di eccitazione sessuale, cure parentali, ...
  • socio-relazionale: p.e. in caso di confronti con inferiori, superiori, colleghi, ...

In menopausa, dopo le palpitazioni della fase transitoria critica e con l'impostazione del sistema endocrino su un nuovo equilibrio, cambia prevalentementemente l'importanza degli stressori:

  • auto-conservanti: p.e. sonno, sete, fame, ...
  • specie-riproduttivi: p.e. eccitazione sessuale, cure parentali, ...
  • socio-relazionali: p.e. confronti con inferiori, superiori, colleghi, ...

È evidente che in età avanzata, gli stressori specie-riproduttivi diminuiscono notevolmente, i socio-relazionali possono anche aumentare e gli autoconservanti pare diminuiscano a causa del cedimento di stimoli neurovegetativi elementari come fame, sete, sonno.


Socio-relazionale

Specie-riproduttivo

Auto-conservante



1.3  Regole igieniche e nutritive

Dietetica it.Wikipedia (Categoria) | Igiene it.Wikipedia (Categoria)

Regole alimentari di Rina Nissim


Rina Nissim

Rina Nissim propone un'alimentazione "salutistica":

  • Un’alimentazione ricca di proteine vegetali: fagioli, piselli, ceci, lenticchie, soia (tutte leguminacee con alti tassi di fitoestrogeni e fibre) ma anche tofu (di soia) e funghi; un po’ di proteine di pesce e pochissime di carne, uova e formaggi.
  • Un’alimentazione ricca di calcio (ma scarsa di latticini!):
    • Latte di soia, tofu (normalmente arricchito di calcio minerale).
    • Integrali, avena, noci, nocciole, sesamo, mandorle.
    • Carote, verze, spinaci, patate, sedano, cipolle, broccoli.
    • Sarde e “pesce grasso” (oli omega-3 e vitamina D).
    • Frutta secca: fichi, datteri, uvette, albicocche.
    • Acqua minerale ricca di calcio.
    • Equiseto e ortica come piante medicinali.

Consigliando una simile alimentazione non abbiamo fatto buone esperienze (ad eccezione che con pazienti da sempre vegetariani / salutisti), perché a persone in età avanzata risulta indigesta(salvo eccezioni).

Per approfondire il tema a livello “nutritivo” (anche se terapeuticamente lo si usa poco) consiglio la lettura di: FIORAVANTI F., RUGGERI, D.: Alternative agli estrogeni: XENIA edizioni, Milano 1999.

 

A tutti i naturopati consiglio il libro della nostra collega Rina Nissim:
NISSIM, Rina: La ménopause; edition mamamélis, Genève 1996
Wechseljahre Wechselzeit; Orlanda Frauenverlag GmbH, Berlin 1995

Le regole igieniche e nutritive durante questo periodo sono le seguenti:

  • Molto movimento (dolce) per diminuire lo stress, curare il sistema motorio e cardiovascolare.
  • Nutrizione ricca di calcio, magnesio, vitamina D e C per mantenere l’apparato osseo.
  • Lipidi basso molecolari e non saturi (burro, olio pressato a freddo) invece di grassi animali e vegetali.
  • Tenere d’occhio l’ipoglicemia che acutizza i sintomi menopausali.

Di solito nelle persone in età avanzata diminuiscono anche le capacità digestive. Occorre quindi un'alimentazione

  • non troppo vegetale,
  • ricca di proteine animali,
  • con poche fibre vegetali e
  • ben cotta
  • abbondantemente speziata e salata
  • con almeno una bibita a pasto

Seguendo questi presupposti, si riesce a consigliare il paziente in modo mirato. Sorprende comunque il contrasto tra questo consiglio e le convinzioni dietetiche della persona (formate sulla base dell’opinione pubblica pseudomedica).


1.4  Micronutrienti spesso scarsi

Integratori alimentari it.Wikipedia


Antistress /
Burgerstein

Biomed /
Allsan


I seguenti micronutrienti in dosi terapeutiche possono migliorare notevolmente i sintomi menopausali:

sostanza dosaggio indicazione
Vitamina E 400 mg vampate, esaurimento, depressione; pomata: irritazioni della vagina
Vitamina C 1 g combinato con bioflavonoidi (100…200 mg esperidina, rutina, …): vampate, crampi gambe, esaurimento, lipidemia.
Compl.vit.B alto dosaggio con min. 25 mg B6 e tanta cholina sbalzi ormonali, tutti sintomi tipici.
Vitamina D 10 mcg rischio osteoporosi
calcio Ca 800 mg rischio demineralizzazione ossea
Magnesio 400 mg demineralizzazione ossea, irritabilità, sbalzi d’umore, crampi muscolari
Preparato multiminerale con Zn, Cr, Si, Mn demineralizzazione ossea
Olio di enotera 2…4 caps. vampate, irritazioni vaginali, sbalzi d’umore

1.5  Fitoormoni e simili agli ormoni

Fitormone it.Wikipedia | Ormoni vegetali it.Wikipedia (Categoria)

Gli ormoni sono “invenzioni evolutive” molto vecchie e in tante piante medicinali e piante alimentari sono contenute sostanze che hanno caratteristiche simili agli ormoni sessuali:

Fitoestrogeni:
in tutte le leguminacee, specialmente in piselli e soia ma anche in tutti gli altri innumerevoli tipi di leguminacee come ceci, fave, lenticchie, trifoglio (Hb.).
piselli soia ceci fave
Flavonoidi:
in paesi anglosassoni anche vitamina P, (rutina, esperidina, ...) in tante piante medicinali come buccia di agrumi (esperidina), ruta, ippocastano (rutina), fruct. rosae caninae, crataegus, ginkgo, carduo, betulla, coda cavallina, camomilla, passiflora, ...
ippocstano rosa canina, cynobasti crataegus (biancospino matricaria camomilla betulla
Fitormoni specifici:
come cimicifuga, daucus carota, lupulus, agnus castus, lycopus, caulophyllus, dioscorea (Yam), galega, pulsatilla, rheum rhaponticum, lithospermum, …
cimicifuga vitex agnus castus luppulus dioscorea trifoglio
Acidi lipidici essenziali:
come linolici, linolenici, omega-3 e omega-6 come contenuti in olio di lino, enotera, borraggine, uova, pesce, canapa, ...
lino enotera borragine uovo salmone

2.  Rimedi popolari contro disturbi menopausali

Menopausa it.Wikipedia | Ginecologia / ostetricia it.Wikipedia (Categoria) | Patologia sistemi riproduttivi Dispensa MmP | Ricettario popolare MedPop

2.1  Regolatori ormonali in genere

La Signora Nissim propone la seguente ricetta:

Ricettario galenico magistrale: Regolatore ormonale


Vitex Agnus castus
Rp.:
Tinct. Alchemillae progesteronico
Tinct. Lithospermum progesteronico
Tinct. Agnus Casti progesteronico
Tinct. Achilleae aa 10 progesteronico
Tinct. Crataegi ad 46 estrogenico
D.S. Ingerire 20 gocce (0.5 ml) la mattina in un po' d'acqua.


Proponiamo anche la seguente ricetta, se in menopausa ci sono delle emazie o ipermenorree:

Ricettario galenico magistrale: Regolatore ormonale ipermenorree, emazie menopausali


Cimicifuga racemosa
Rp.:
Tinct. Agnus Casti progesteronico
Tinct. Dioscorea aa 10 progesteronico
Tinct. Hydrastis normalizza le funzioni delle mucose
Tinct. Senecio Vulg. aa 5 estrogenico: emazie
Tinct. Cimicifugae ad 100 fitoestrogeno
D.S. Ingerire da 20...40 gocce (1...2ml) 3 volte al giorno in un po' d'acqua.
Cave! Controindicato (per scrupolo medico) a pazienti afflitti da tumori al seno sensibili agli estrogeni.


Ricettario galenico magistrale: Equilibratore del sistema ormonale


Senecio vulgaris
Rp.:
Tinct. Cimicifuga 30 fitoestrogeno
Tinct. Agni Casti 20 progesteronico
Tinct. Hydrastis Uterotonico
Tinct. Senecio aa 15 riduzione del tempo di sanguinamento
Tinct.. Stramentum Avenae Sedativo vegetale
Tinct. Hyperici aaad 100 Disturbi psicovegetativi. Cave! Foto-sensibilizzazione
DS Ingerire 20 gocce (1 ml) 3 volte al giorno con un po' d'acqua.




2.2  Sindrome menopausale

Ricettario galenico magistrale: Sindrome menopausale


Oenothera
Rp.:
Oleum Oenothera biennis L. 100 fonte di acido-gamma-linoleico (GLA)
D.S. Ingerire un cucchiaio da tè al mattino e uno alla sera (evtl. emulsionare con un po' di ricotta).


Ricettario galenico magistrale: Sindrome menopausale e svogliatezza


Turnera diffusa (Damiana)
Rp.:
Tinct. Cimicifuga 30 fitoestrogeno
Tinct. Agnus Casti 20 progesteronico
Tinct. Dioscorea 15 progesteronico
Tinct. Damiana ad 100 stimola l'attività sessuale, psicostimolante
D.S. Ingerire 40 gocce (2 ml) al mattino e alla sera con un po' d'acqua.


Ricettario galenico magistrale: Sindrome menopausale / "vescica debole"


Sabal serrulata
Rp.:
Tinct. Sabal serrulata 3 sedativo delle vie urinarie
Tinct. Rhus aromaticae sedativo delle vie urinarie
Tinct. Humulus Lupulus aa 5 fitoestrogeno
Tinct. Agni Casti ad 100 progesteronico
DS Ingerire 40 gocce (2 ml) al mattino e alla sera con un po' d'acqua.


Ricettario galenico magistrale: Sindrome menopausale e vescica irritabile


Rhus aromaticus (Sumac)
Rp.:
Tinct. Cimicifuga 50 fitoestrogeno
Rhus aromaticae sedativo delle vie urinarie
Tinct. Humulus Lupulus aa 15 fitoestrogeno
Tinct. Agni Casti ad 100 progesteronico
D.S. Ingerire 40 gocce (2 ml) al mattino e alla sera con un po' d'acqua.


Ricettario galenico magistrale: Sindrome menopausale e incontinenza


Humulus lupulus
Rp.:
Tinct. Sabal serrulata 10 antispasmodico delle vie urinarie
Tinct. Rhus aromaticae 15 sedativo delle vie urinarie
Tinct. Humulus Lupulus 10 fitoestrogeno
Tinct. Agni Casti 15 progesteronico
Tinct. Equiseti 20 astringente
Tinct. Agrimonia ad 100 Azione antispastica
D.S. Ingerire 40 gocce (2 ml) al mattino e alla sera con un po' d'acqua.



2.3  Vampate di calore

Vampata d'amore it.Wikipedia 8>)__

La Signora Nissim propone la seguente ricetta:

Ricettario galenico magistrale: Vampate di calore


Salvia sclarea
Rp.:
Tinct. Salvia sclarea estrogenico
Tinct. Meliloti aa 10 estrogenico
Tinct. Cupressi estrogenico
Tinct. Hamamelis aa 5 astringente
DS Ingerire da 15 gocce (0.5ml) al giorno in un po' d'acqua.


Personalmente non ho avuto grande successo con le mie proprie ricette (per questo non le cito) contro le vampate di calore e non prescrivo rimedi contro questo disturbo. Il regolatore ormonale sopra citato, che contiene un alto tasso di cimicifuga (estrogenico), normalmente riduce le vampate a un livello sopportabile (mi dicono). Lo svantaggio è che, per scrupolo medico, non lo posso prescrivere alle pazienti afflitte da tumori al seno sensibili agli estrogeni. Peter

Bianca invece usa la seguente:

Ricettario galenico magistrale: Vampate menopausali


Achillea millefolium
Rp.:
Tinct. Cimicifugae ormonregolatore
Tinct. Camomillae spasmolitico
Tinct. Equiseti tonificaten tessuto
Tinct. Millefolii aa ad 100 tonificante
DS Ingerire 40 gocce (1ml) 3 volte al giorno per parecchi mesi.




2.4  Secchezza vaginale

Lubrificante intimo it.Wikipedia

La Signora Nissim consiglia la vitamine E, olio di lino, di germe di frumento, di enotera, borragine ed estratto di meliloto ingeriti, e questo posso solo sostenerlo, anche se personalmente sono un po’ più cauto con i dosaggi.

Come sostanza “scivolante” propone:

Ricettario galenico magistrale: Secchezza vaginale


Rhizinus
Rp.:
Ung. idrofilo 100
Oleum Ricinus 5
Ol.coct, Chamomillae 2.5
Aeth. Niaouli 1
Aeth. Limonis 1
Aeth. Cupressus 0.5
Aeth. Salvia scl. 0.5
M.f. unguentum D.S. spalmare nella vagina a necessità.


Bianca usa la seguente composizione:

Ricettario galenico magistrale: Secchezza mucotica (vaginale)


Styrax benzoin
Rp.:
Oleum Oenothera biennis 30 acido gamma-linoleico è un precursore delle prostaglandine
Aeth. Salvia Sclarea gtte. XV riduce le sudorazioni notturne, effetto rilassante, regolatore e rinforzante sull'utero
Aeth. Lavanda gtte. V calmante, tonificante
Aeth. Benzoe Siam gtte. V Funge da fissatore naturale per gli olii eterici.
DS Spalmare poche gocce sulla vagina e metterne un po' anche all'interno.



3.  Andropausa

Andropausa it.Wiki


Testosterone maschile ed età

Anche il funzionamento dell’apparato genitale maschile subisce delle variazioni con l’età.

Nella letteratura medica si trova poco in merito, anche se è evidente che la virilità e la libidine diminuisce con l’età. La fertilità maschile invece rimane ma diminuisce (quantità e motilità di spermatozoi) fino in senescenza.

In andropausa molti maschi riscontrano sintomi simili a quelli delle donne: caldane (molto meno marcate), secchezza delle mucosi e stati di melanconia. La differenza sta nel fatto che i maschi non lo abbinano a "regressioni ormonali" ma parlano di "stress" e diventano spesso "ipocondriaci" (pieni di paure di "brutte malattie".

Molte volte subentra capita anche una iperplasia prostatica benigna che impedisce un'urinazione con "potente getto".


3.1  Prostataiperplasia


Pygeum africanum

Semi di zucca

Anzitutto è da chiarire se si tratta di una forma benigna (urologo). Più volte danno sollievo dei rimedi che contengono sitosterine come:


Sabal serrulata
  • Semi di zucca
  • Sabal serrulata (tipo "Dattero")
  • Pygeum africanum (tipo "Avocado")
  • Urtica dioica
  • Polline di erbe



 

Di preparati ce ne sono tanti sul mercato come

  • PROSTATONIN® (Pharmaton): Pygeum africanum, Urtica dioica
  • ZYSTO-URGENIN® (Madaus): Ol. Sem. Zucca
  • CERNILTON® (Stratmann): Pollini di: segale, granoturco, timothy grass
  • ...



Romina Cartisano, Daniela Rüegg curavunt


4.  Allegati

4.1  Pagine correlate


4.2  Bibliografia

  • Massobrio Marco, Ardizzoja Mario, Carmazzi Carlo Maria: Fisiopatologia clinica e trattamento del climaterio femminile; Centro Scientifico Editore, 1998
  • Barbieri R.L. et al: Women, Nutrition and Health; Current Problems in Obst. Gynecol. and Fertil. 16, 1993
  • Fischer Heide Dr.med.:
    • Frauenheilbuch - Naturheilkunde; Nymphenburger, 2004 München, ISBN-Nr. 3-485-01013-8
    • Frauenheilpflanzen - Wirkungen; Nymphenburger, 2006, ISBN-Nr. 3-485-01087-1
    • Die wilde Yams-Wurzel; "Natur & Heilen" Januar 2005, München
    • Mit Heilpflanzen gesund durch die Wechseljahre; "Heilpraxis Magazin" April 2002, Horw
  • Pancheri, Paolo: Stress, emozioni, malattia; Mondadori 1983
  • Thibodeau Gary A, Patton Kevin T.: Anatomia e Fisiologia; Casa Editrice Ambrosiano; 2004

4.3  Sitografia


4.4  Commenti

alla pagina Menopausa e Andropausa

Romina09 August 2007, 18:15

riletto

Cara Romina, grazie di cuore, specialmente per le osservazioni agli ingredienti delle ricette. Ti chiederei di ricontrollarla alla fine, perché briccoleremo ancora un pò. 8>)__Peter August 12, 2007, at 01:59 PM

daniela14 August 2007, 13:30

Ciao, ho riletto anch'io.

Grazie di cuore. Ho visto che hai ancora trovato di carne - con ognuno che lo rilegge migliora. Abbraccio. 8>)__Peter August 14, 2007, at 05:23 PM

Commento 
Autore 
Enter code 694



© Cc by P. Forster nc-2.5-it for
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on September 03, 2011, at 10:21 PM