Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

7.5 Nozioni di biochimica

* in allestimento

HOME .php .html .pdf .ppt Dia Biochimica
P. Forster & B. Buser

a cura di D. Rüegg

in allestimento

Istruzioni d'uso

Stampare questa pagina completa → .pdf:

  • cliccare su .pdf su questa pagina in alto → se si apre la pagina → <File:Stampa> o <⌘P>, se no: scarica e stampa poi.

Stampare singolo lucido → .png:

  • cliccare sul lucido desiderato → si apre l'immagine. Cliccare sull'immagine → si ingrandische. <File:Stampa> o <⌘P>

Scaricare originale → .ppt:

  • cliccare su .ppt su questa pagina in alto → Originale revisionabile in GoogleDocuments
  • <File:Scarica come:PowerPoint> → scarica l'originale sul Suo computer
  • aprire il file con MSOffice® o OpenOffice®
  • adattare il formato: <File:Imposta pagina:"verticale">

Dispense: AF 1.2


Corrigenda: niente bordi a destra di immagini a destra %rframe ... margin-right=20px

1.  Nozioni di biochimica

Biochimica it.Wikipedia

Temi
Elementi vitali
Molecole inorganiche
Molecole organiche
  • Carboidrati
  • Aminoacidi, Peptidi
  • Proteine
  • Lipidi
  • Acidi nucleici
Proprietà chimiche
  • Solubilità
  • Diffusione, osmosi
  • Acidità, alcalinicità
Metabolismo


1.1  Programma e bibliografia

CHIMICA E PROPEDEUTICA BIOCHIMICA
Autore BERTOLLINI
Editore CAROCCI
Data pubblicazione 2-05-2003
Prezzo Euro 25,30
Pagine 271

ELEMENTI DI CHIMICA E BIOCHIMICA MEDICA
Autore MARINELLO ENRICO; RAGGI ANTONIO
Editore ETS
Prezzo Euro 39,25


1.2  Elementi vitali

Elementi per numero atomico it.Wikipedia Biomolecole it.wikiversity.

La materia è organizzata in “atomi” di elementi (ca. 100 tipi) che sono trasformabili solo con processi “nucleari”. Si immaginano gli atomi come una specie di “sistema solare” con un nucleo (protoni, neutroni) e elettroni su orbite. Processi chimici sono aggregazioni o separazioni di atomi con trasformazione di energia.

La quantità di particelle del sistema determina l'elemento: p.es. Nitrogeno N: 7 protoni, 7 neutroni, 7 elettroni. La massa di un atomo è determinato da protoni e neutroni (in nitrogeno N il peso atomico è 14).
Gli elementi più frequenti in molecole vitali sono: C, O, H, N, S, P.


1.3  Molecole inorganiche

  • Nessun legame C-C o C-H.
  • Acqua (pag. 43) (tab. 2-2).
  • Polarità (solvente, ionizza).
  • Trasporto di materiali (soluto, dispersione, emulsione).
  • Calore specifico.
  • Calore di vaporizzazione.
  • Ossigeno e anidride carbonica (pag. 44).
  • Respirazione.
  • Ossigeno (legame con carbonio o altri elementi con rilascio di energia).
  • Anidride carbonica (sostanza rifiuto, equilibrio acido/base).
  • Elettroliti (pag. 45).
  • Acidi, basi (alcalini) e sali che si dissociano in soluzioni per formare ioni (cationi +) (anioni-)
  • Acidi liberano in soluzione H+.
  • Basi liberano in soluzioni OH-.
  • Acidità (ph): <7 acido >7 alcalina.
  • Tamponi (pag. 46): mantengono il pH costante.
  • Sali (tab. 2-3): reazioni di neutralizzazione tra acido e base.


2.  Gruppi funzionali biochimici

Gruppi funzionali xoomer.virgilio.it

Gruppi funzionali biochimici sono spesso “terminali” di molecole molto complesse. Come tali:

  • servono come “cardini” di enzimi che catalizzano delle reazioni di “legatura” con altre molecole o di “slegatura” di una molecola in due.
  • Creano localmente idrofilia o lipidofilia (secondo la polarizzazione locale).
  • Determinano “l'attrazione” o il “rigetto” di ioni H+ e quindi “l'acidità locale”.
  • Stabilizzano (tramite doppi legami) l’orientamento della molecola nello spazio o permettono (su singoli legami) un grado di libertà rotatorio.


3.  Lipidi

Lipidi it.Wikipedia Sostanze nutritive umane MmP Metabolimo dei lipidi CSA

L'uomo ha bisogno di almeno 1 gr/kg di lipidi al giorno (grassi, oli).
Se persiste una mancanza, l'organismo trasforma dei carboidrati in "acido grasso energetico" (C16:0) mentre gli acidi grassi dei gruppi ω9, ω6 e ω3 sono essenziali e devono per forza essere assunti tramite l'alimentazione.
In caso di eccesso sono o trasformati in carboidrati (finché necessitano) e altrimenti immagazzinati nei tessuti corporei.

Lipidi sono normalmente acidi grassi legati a tre a una molecola di glicerina (trigliceridi) o a due a un gruppo fosfato (fosfolipidi che molto spesso legano a proteine).

Acidi grassi (acidi carbonici) sono lunghe catene di carbonio a singolo legame tra loro con ciascuna due legami a un atomo di idrogeno. “L’inizio” della catena è carbossilico (-COOH), l’ultimo carbonio è legato a tre idrogeni (-CH3). Per abbreviare si scrive spesso p.es. C 16:0 (acido palmitico). C 18:1 significa un acido grasso con 18 carboni. “:1” significa, che uno dei carboni ha un doppio legame con il prossimo e di conseguenza un idrogeno in meno.
Certi acidi grassi dei tipi omega-9 (ω9), omega-6 (ω6) e omega-3 (ω3) sono essenziali. Di ω3 necessitano ca. 0.5 gr/dì di ω6 ca. 1.5 gr/dì. Grazie all'alimentazione "vegetale" nei nostri paraggi c'è spesso un marcato squilibrio a favore di ω6 e a scapito di ω3 che può creare problemi metabolici.

I trigliceridi servono anzitutto al trasporto di lipidi nei mitocondri dove sono catabolizzati per produrre ATP (scorta energetica).

I fosfolipidi servono per la costruzione di membrane cellulari. Il rappresentante più conosciuto è probabilmente la lecitina.
Un’altra famiglia di lipidi, i lipoidi formano la struttura basilare di diversi ormoni e del colesterolo.

Il colesterolo è una specie di “impalcatura” nei fosfolipidi delle membrane cellulari. Inoltre è la base per la formazione di acidi biliari che servono come emulgatori nell’intestino per i grassi alimentari.


4.  Carboidrati

Glucidi it.Wikipedia Carboidrati MmP Carboidrati my-personaltrainer.it Carboidrati albanesi.it

Di carboidrati una persona ha bisogno di ca. 120 ... 150 gr/dì, indipendentemente dal peso corporeo. Questo perché le cellule rosse del sangue e i neuroni possono usare solo carboidrati come fonte energetica, mentre altre cellule sono in grado di sfruttare anche lipidi e proteine a questo scopo.
Se persiste una mancanza di carboidrati, l'organismo è però in grado di trasformare lipidi in carboidrati come in caso di eccesso trasforma dei carboidrati in lipidi.
Carboidrati sono contenuti o in:
  • prodotti vegetali (in forma di amidi, cellulosa, maltosio, saccarosio) oppure
  • animali (in forma di galattosio, lattosio, glicogeno) oppure
  • tutte due (in forma di glucosio, fruttosio, ribosio).


5.  Aminoacidi

Aminoacido it.Wikipedia Aminoacidi CSA

Gli aminoacidi sono i “mattoni di costruzione” delle proteine, “un'invenzione” originale della vita. Le molecole hanno da una parte una struttura “fissa” di atomi di C, O, H e N, dall'altra una struttura variabile (resto), che determina l'individualità dell'aminoacido. I mammiferi si servono di 20 tipi diversi di aminoacidi (di centinaia usate in biologia). L'organismo umano riesce a sintetizzarne da solo (o di trasformarli da altri tipi) ca. dieci tipi. I rimanenti dieci tipi sono “essenziali” e devono essere assunti tramite la nutrizione.

I ribosomi nelle cellule “fabbricano” proteine, collegando chimicamente un aminoacido al prossimo secondo un’istruzione rigidissima (scritta sui geni del DNA) ricopiata e portata ai ribosomi dal RNA. Collegano il carbonio ossidato di un aminoacido all'azoto del prossimo, staccando nel medesimo tempo un atomo di ossigeno e due di idrogeno, unendoli in una molecola di acqua (H2O).

6.  Aminoacidi legati: Peptidi

Peptide it.Wikipedia Proteine e aminoacidi anagen.net

Ecco i 20 aminoacidi usati dagli animali in una rappresentazione un po’ più professionale. La notazione ha determinate regole:

  • Angoli e terminali non marcati portano una C carbonio
  • “Valenze” non soddisfatte e non marcate portano una H idrogeno
  • Gruppi chimici non sono strutturati ma marcati con lettere (p.es. -CO2H)
  • Linee “normali” indicano “piano di disegno".
  • Linee cuneiformi indicano “verso l'osservatore”
Con l'abitudine, si riesce a immaginarsi anche all'incirca la situazione topografica della molecola.
Sono marcati con una “o” gli aminoacidi essenziali per l'uomo e con un “*” i difficilmente trasformabili (quasi essenziali).
Anche la notazione di peptidi (brevi catene proteiche) diventa semplice così: si nota al posto di R (resto) l'abbreviazione dell'aminoacido (p.es. Lys per lisina).


7.  Proteine

Proteina it.Wikipedia Sostanre nutririve umane MmP Proteine my-personaltrainer.it

Le proteine sono lunghissime catene di 20 diversi tipi di aminoacidi. Le catene corte si chiamano peptidi. Ca. 20'000…30'000 tipi diversi tra ormoni (p.es. insulina), enzimi (p.es. catalasi), anticorpi (p.es. IgG), proteine strutturali (p.es. fibre elastiche del tessuto connettivo lasso), ricettori di membrane cellulari, microschelettro cellulare, … sono sintetizzati dal corpo in base all'informazione genetica fornita dagli aminoacidi.

Assieme ai glucidi formano glicoproteine (p.es. sostanza basale) e assieme con acidi grassi delle lipoproteine (p.es. HDL: High density lipoproteine).

Nelle proteine, la sequenza di aminoacidi determina la “morfologia” della molecola. Questa “geometria spaziale” è fondamentale per il funzionamento delle proteine nell'orchestra dell'organismo.

Gli aminoacidi sono i “mattoni” di costruzione delle proteine. I 20 tipi usati hanno delle proprietà diverse (acide, alcaliniche, lipofili, idrofili, …) che nella loro composizione permettono di strutturare innumerevoli proprietà e anzitutto forme geometriche.


8.  Proteine alimentari

Valore biologico it.Wikipedia Proteine dietabit.it Proteine alimentari Mmp

La nutrizione umana richiede almeno la somministrazioe di 1 ... 1.5 gr/kg di peso corporeo di proteine al giorno. Le più adatte sono le proteine animali, perché hanno una composizione di aminoacidi abbastanza corrispondente alla nostra (specialmente per quanto concerne il contenuto di aminoacidi essenziali). Il migliore sotto questo aspetto è l'uovo. Combinazioni tra uovo, carne e prodotti lattici si completano a vicenda.

Persone strettamente vegetariane possono raggiungere una soddisfacente composizione di aminoacidi nella loro alimentazione, facendo delle composizioni di alimenti vegetali che si completano a vicenda. La tabella accanto elenca delle combinazioni, che soddisfano abbastanza i fabbisogni qualitativi in aminoacidi il ché richiede parecchie conoscenze e lavoro.

Le quantità da ingerire per giorno di alimenti vegetali è comunque parecchio maggiore rispetto gli alimenti "misti" o prevalentemente animali (per arrivare alle quantità necessarie sia strutturali che caloriche), perché percentualmente i prodotti animali contengono molte più proteine dei vegetali (p.es. pollo 4 volte di più che pane per unità di peso). In diete "strane"conviene quindi fare un'esatta analisi dietetica!

9.  Acidi nucleici

Acido nucleico it.Wikipedia Nucleotidi e acidi nucleici sapere.it

Gli acidi nucleici costituiscono la parte centrale di DNA e RNA. Le molecole principali sono:

  • un fosfato e un ribosio (zucchero che il corpo sintetizza a partire dal fruttosio), che formano la parte invariata della molecola gigante.
  • Cinque basi (per DNA e RNA) che formano una sequenza caratteristica di informazioni genetiche: adenina A, guanina G, timina (uridina in RNA) U, citosina C
  • Innumerevoli di queste molecole con determinate sequenze formano dei lunghissimi "fili"
  • Due “fili” complementari di questa struttura che si mettono assieme attorcigliandosi per formare la caratteristica struttura "a vite" del DNA.

Per la divisione di una cellula, i due fili si separano e vengono subito completati tutti e due, duplicandosi

Per fare una copia RNA di un determinato tratto di DNA che codifica una determinata proteina, il DNA si “apre” su questo tratto. Con l'aiuto di enzimi e molecole di ribosio, fosfati e quattro delle cinque basi si forma un “complemento” (una copia, trascrizione) del tratto: l’RNA. Una volta completata la sua composizione, si stacca e va ai ribosomi, che la usano per fabbricare meticolosamente una determinata proteina.

Una sequenza di tre basi codifica un aminoacido, le prossime tre basi l'allacciamento del prossimo aminoacido e così via fino alla migliaia di aminoacidi di una completa proteina.

Esempio: AUG ACU AAU AAA AGU AGA … sull’RNA nei ribosomi si trasformano in Met - Thr - Asn - Lys - Ser - Arg - … (frammento di una proteina).

10.  Solubilità

Solubilità it.Wikipedia Solubilità wapedia Costante di solubilità CSA

L'esperienza ci insegna che zucchero, sale o detergenti sono solubili, mentre la ghiaia invece no e va sul fondo. Anche l'alcol è solubile in acqua l'olio invece no e galleggia sulla superficie.

  • La ghiaia ha una struttura cristallina che lega talmente forte le singole molecole, che le forze elettrostatiche dell'acqua non riescono a scioglierle. Precipita, perché il peso specifico è molto più grande dell'acqua.
  • Zucchero, sale o detergenti hanno molecole elettrostaticamente orientate (dipolari come l'acqua) e quindi immersi nell'acqua si separano, si sciolgono e trovano un orientamento equilibrato tra regioni più negative e più positive dell'assieme di molecole. Diventa una specie di "cristallizzazione liquida"
  • Gli oli hanno delle strutture molecolari apolari, perché gli atomi delle molecole sono orientate simmetricamente e i legami tra gli atomi sono troppo forti per essere sciolti dall'acqua. Disturbano la struttura "liquida cristallina" dell'acqua e vengono in continuazione spostate: preferibilmente in alto, perché sono più leggere delle molecole dell'acqua. Così galleggiano sulla superficie e si “radunano”, perché tra di loro non si “disturbano”.
  • Sostanze che si sciolgono facilmente in acqua si chiamano “idrofile”, quelle che si uniscono facilmente agli oli si chiamano “lipofile”.
  • In biochimica ci sono tante sostanze composte di grandi molecole che in una regione molecolare hanno nette cariche elettrostatiche (idrofile) mentre in altre sono completamente apolari (lipofile). Queste sostanze si chiamano anche emulgatori, perché entro certi limiti riescono a tenere “in sospensione” sostanze acquose e lipidiche. Buoni esempi sono il sapone, la bile, il tuorlo dell'uovo, la panna.
  • A livello cellulare i più importanti "emulgatori" sono i fosfolipidi, che nella regione del fosfato sono idrofili e nella regione degli acidi grassi sono lipofili. Mescolati con l’acqua formano “spontaneamente” delle membrane a doppio strato (coda verso coda lipofila e teste di fosfati dall'altra parte). Membrane di cellule e organelli sono fatti in questa maniera.

11.  Diffusione, osmosi

Osmosi it.Wikipedia Osmosi inversa it.wikipedia

Quando accendo un fiammifero in un locale, dopo poco tempo un’altra persona a qualche metro di distanza ne sente l’odore. Evidentemente delle molecole di zolfo “bruciato” devono aver raggiunto il suo naso. Come funziona?

Tutte le molecole oscillano a dipendenza della loro temperatura. Se l'energia “calorica” è più grande dell'attrazione elettromagnetica tra molecole, si tratta di un gas (p.es. vapore). Se diminuisce la temperatura (o si aumenta la pressione) le molecole si “radunano” in un liquido, ma rimangono ancora libere di muoversi tra di loro (p.es. acqua). Se scende ancora la temperatura, le molecole si orientano in "cristalli" (p.es. ghiaccio).

Ma in ogni stato, le molecole oscillano fino a una temperatura di -273°C. Grazie a queste oscillazioni, le molecole "si picchiano" come delle palline elastiche. Osservando una singola molecola,si notano dei bizzarri movimenti aleatori: il movimento termico di Brown.

Se si trovano diverse sostanze solubili in un miscuglio, grazie a questo meccanismo, con il tempo si distribuiscono uniformemente (concentrazione uguale). Il movimento delle sostanze dal luogo di concentrazione alta a un luogo di concentrazione più bassa si chiama diffusione.

Una membrana semipermeabile (permeabile solo per piccole molecole) lascia passare solo le piccole molecole e trattiene le grosse. Questo meccanismo si chiama osmosi. È un meccanismo importante per le membrane cellulari e gli organuli.

12.  Acidità, alcalinicità

it.Wikipedia Ph e alcalinità MmP Acidità alcalinità /www.promos-bologna.

Un limone è acido, il latte (o il sapone) è alcalinico. L’acqua distillata è neutra. In chimica si misura l'acidità / alcalinicità p.es. con cartine reagenti. Il valore si esprime in pH:
  • pH < (inferiore) 7 sgnifica “acido”
  • pH = 7 (uguale) significa “neutro”
  • pH > 7 (superiore) significa “alcalinico” o basico
La tabella accanto ci insegna che l'acido stomachico è molto acido (pH1), l'urina leggermente acida (pH6), la saliva neutra (pH7), il sangue leggermente basico (ph 7.3).
Come “definizione scientifica” pH significa “logaritmo decimale negativo” della concentrazione di ioni di idrogeno (H+) in un liquido:
  • pH1 = -log1 = 1/10 : 1 di dieci atomi H è un ione H+
  • pH7 = -log7 = 1 /10'000'000 H+ : 1 di dieci milioni di atomi H è un ione H+
  • pH8 = -log8 = 1/100'000'000 H+: 1 di cento milioni di atomi H è un ione H+

Il metabolismo animale produce tramite il catabolismo energetico grandi quantità di ioni H+. Molti processi anabolici producono grandi quantità di ioni OH- (alcalinico). Per mantenere un equilibrio sistemico, ci sono la respirazione (a breve termine) e l'escrezione urinaria (a lungo termine, potendo escretare più H+ o più OH-).

L'acidità locale in diversi tessuti, nelle cellule e in organuli deve essere molto variata (p.es. per garantire l'ordinario funzionamento di enzimi).

Dolori, respirazione impedita, … aumentano la tendenza di bilancio in H+ (acido), mentre tanto movimento, respirazione sforzata, … portano a delle tendenze in OH- (alcaliniche). Questo è compensato dalla respirazione ed ev. misurabile nell'acidità urinaria.

Partecipa anche la nutrizione ma in modo marginale. Gli apostoli di una nutrizione sana spesso curano "il mal di denti di un moribondo di cancro" e anche questo con strumenti poco taglienti.

13.  Metabolismo

Metabolismo it.Wikipedia Metabolismo umano MmP Metabolismo vivailfitness.it

Con metabolismo si intende l’insieme di tutti i processi biochimici che si svolgono non solo nell'organismo degli umani e degli animali , ma nel ciclo ecologico di tutta la vita stessa.
Sotto il termine catabolismo si raggruppano i processi che "decompongono" delle molecole complesse in meno complesse liberando energia, mentre con anabolismo si indicano quei processi che "costruiscono" delle molecole più complesse a partire dai più semplici legando energia.

Nel senso ecologico, c'è un metabolismo della vita che dura da centinaia di milioni di anni nel quale:

  • i "vegetali" prevalentemente anabolizzano acqua (H, O), anidride carbonica (C, O), energia solare e grossolanamente 7 altri elementi (N, S, P, Mg, K, Ca, Fe) i loro tessuti e ossigeno (O).
  • gli "animali" prevalentemente catabolizzano tessuti vegetali e di altri animali e ossigeno per poi anabolizzare i propri tessuti e per muoversi.
  • i vegetali approfittano degli animali non solo perché consumano ossigeno (per loro prodotto residuo) e perché espirano anidride carbonica (CO2) ma anche perché come cadaveri forniscono N, S, P, K, …, materie rare e preziose per le piante.

14.  Diapositive

15.  Appendice

15.1  Indici Lucidi

Indice delle unità di studio

description: LucidiMmP, 21.0 ❄ Locomozione
description: Terapie, locomotorie, Terapie motorie, Metodi, medicina manuale, Malattie motorie, Diagnostica strutturale, movimentale, Tecniche, Temi, Materiale didattico, bibliografia
description: LucidiMmP, 23.0 ❄ Procreazione*
description: Sviluppo umano: Anatomia, Fisiologia, Patologia, Malattie, Terapie Crescita e sviluppo Disturbi in maturità Disfunzioni dell'età avanzata La morte Programma di studio, Materiale, Dispense, Lucidi
description: LucidiMmP, 4.0 ❄ Materia naturopatica*
description: LucidiMmP, 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali*, Tessuti e malattie tessutali: Programma, Lucidi del relatore

Indice dell'unità di studio MmP 7

description: LucidiMmP, 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali*, Tessuti e malattie tessutali: Programma, Lucidi del relatore
description: Cura, infezioni, Trasferimento, Prevenzione, Sintomi, Cure, malattie infettive, infezioni, Sostegno, cure antibiotiche, Autotrattamento infezioni, Infezioni acute, micosi, Oli eterici, essenziali
description: anatomia, fisiologia, Tessuti, tessutali, Tipi, epiteliali, connettivi, fibrosi, Ossa, cartilagine, Sangue, linfa, muscolare, nervoso, medicina popolare
description: Patologia, batteriologia, immunologia, vaccinazioni, Infezioni batteriche, micetiche, metazoiche, Basi, Temi, letteratura, infeziologia, Zoonosi, Immunizzazione, Sistema immunitario, batteri, miceti, parassiti
description: Medicina popolare, Tessuti e malattie tessutali, Terapie regolative, Diagnostica, Tessuto connettivo, struttura, funzioni, Matrice basale: composizione, funzionamento, Modello, Fenomeni biocibernetici, Sistemi di regolazione

al posto di #trailstart7#trailend7 sono da mettere #trailstart?#trailend?

◦⦆─────⦅◦

15.2  Commenti

alla pagina LucidiMmP / 7.5 Nozioni di biochimica

Commento 
Autore 
Enter code 513

15.3  Indice lucidi

❄ Lucidi MmP  Indice completo dei Lucidi 10.0 Apparato respiratorio 21 Apparato e sistema locomotore 21.0 ❄ Locomozione 21.1 Apparato locomotore 21.2 Movimenti elementari 21.3 Ossa, articolazioni 21.4 Muscoli, Tessuti connettivi 22.0 ❄ Terapie locomotorie 22.1 Metodi di medicina manuale 22.2 Malattie motorie 22.3 Diagnostica 22.4 Medicina manuale 22.5 Esercizi locomotori 23.0 ❄ Procreazione* 23.1 Fisiologia procreativa 23.2 Malattie procreative* 23.3 Genetica e malattie genetiche* 23.4 Anatomia procreativa 24.0 ❄ Sviluppo umano* 24.1 Crescita e sviluppo umano* 24.2 Disturbi in maturità* 243 244 245 4.0 ❄ Materia naturopatica* 4.1 ❄ Leggi e istituzioni* 4.2 ❄ Associazioni professionali* 4.3 Morale ed etica professionale 4.4 ❄ Nozioni imprenditoriali* 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali* 7.1 Malattie infettive 7.2 Tessuti 7.3 Infezioni batteriche 7.4 Regolazione basale 9.0 Apparato tegumentario, Dermatologia 9.1 Difese infettive e solari della cute 9.2 Rigenerazione cutanea, Ferite 9.3 Regolazione di temperatura corporea 9.4 Sensori cutanei e tatto 9.5 Eczemi e neurodermite Esempio dati per lucidi Modulo Programmi* ModuloMmPDermatologia* Temi 21) Locomotore Temi 22) Terap.Manuali Temi 23) Procreazione Temi 24) Sviluppo Trascrizione di lucidi .htm → .php Truccioli Truccioli Lucidi

15.4  Domini di MedPop

Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on November 29, 2009, at 10:03 PM