Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

7.4 Regolazione basale

HOME .php .html .pdf → Lucidi: .ppt .png Anatomia Patologia Tessuti
P. Forster B. Buser

a cura di D. Rüegg

1.  Regolazione basale

Terapie regolative

Diagnostica regolazione basale

Tessuto connettivo:

  • struttura
  • funzioni

Matrice basale:

  • composizione
  • funzionamento

Modello di regolazione basale

Fenomeni biocibernetici

Sistemi regolativi:

  • passivi (autoregolativi)
  • attivi

1.1  Temi e letteratura

Regolazione basale

  • Terapie regolative
  • Diagnostica regolazione basale
  • Tessuto connettivo lasso
    • Struttura
    • Funzione
  • Matrice basale
    • omposizione
    • Funzionamento
  • Modello di regolazione basale
  • Fenomeni biocibernetici
  • Sistemi di regolazione
    • "passivi"
    • "attivi"


1.2  Terapie regolative

  • Strumenti terapeutici
    • Generali
      • Terapia balneare
      • Tecniche respiratorie
      • Micronutrienti
    • Risanamento intestinale
      • Cause di aberrazioni
      • Diagnosi di aberrazioni
      • Simbionti
      • Parassiti e germi patologici
      • Effetti di disbiosi intestinali
    • Escrezione di metalli pesanti
    • Terapie stimolanti
    • Agopuntura
    • Neuralterapia
    • Interventi chirurgici
  • Terapie regolative
    • Valutazione di sostanze terapeutiche
      • Elpimed
      • Fenilbutazioni come antireumatici:
      • Analgesici e antireumatici
      • Corticoidi
      • Immunosoppressione
      • Antibiotici
    • Infiammazioni sistemiche recidivanti
      • Reazioni allergiformi
      • Infezioni banali e attacchi
    • Riabilitazione di prestazioni immunitarie
      • Predispositori a deficienze
      • Programmi di riabilitazione
    • Terapia conservatrice per scaricare i circuiti difensori
      • Somministrazione di micronutrienti mancanti
      • Guida di simbionti intestinali
      • Disintossicazione metalli pesanti
  • (Terapie regolative)
    • Eliminazione di campi di disturbo
      • Eliminazione di aree cicatrizzate disturbanti
      • Scarica di focolai infiammatori cronici occulti
    • Cure riabilitative
    • Indicazioni, resa e insuccessi di terapie regolative
      • Malattie croniche in generale
      • Malattie infiammatorie sistemiche a scatto
      • Malattie sistemiche croniche-progredienti
      • Malattie infiammatorie sistemiche idiopatiche
      • Malattie allergiche del tipo istantaneo
      • Tumori maligni


1.3  Diagnostica regolazione basale

Le seguenti indagini su stati riflessivi/regolatori, fatte raramente, non sono patomorfologiche e costituiscono quindi solo un complemento ai normali esami diagnostici clinici e ai paramenti biochimici di laboratorio.
- Palpazione.
- Termodiagnostica, diagnostica a infrarosso.
- Elettrodiagnostica.
- Test elettro-cutaneo.
- Conduttività.
- Differenza di potenziale.
- Segnali elettromagnetici dell’organismo.
Ispezione e palpazione a scopi diagnostici per la matrice basale richiedono lunga esperienza non solo artigianale ma anche di interpretazione di aberrazioni (geloni, temperatura, colore, cavità, sporgenze, indurimenti, …). Come primo approccio interpretativo serve la conoscenza dei dermatomeri.
La termodiagnostica e la diagnostica a infrarossi sono metodi precisi e affidabili. Malauguratamente le apparecchiature sono costosissime. Convengono solo in grandi centri, dove possono essere ammortate per costante e lungo impiego.
I test di elettrodiagnostica sono delicatissimi da fare, perché minimi disturbi ambientali o “sviste manipolative” possono falsificare notevolmente i risultati. In più delle apparecchiature confacenti non costano poco e richiedono degli operatori qualificati.

Un capitolo "obsoleto" riguarda i tantissimi sistemi "diagnostici" elettronici. Senza entrare in dettagli: per la diagnostica di matrice basale non valgono neanche il prezzo dei loro prospetti (vedi anche dispensa MN 4.2:
“Regolazione biofisica” (energetica, informatica).


2.  Tessuto connettivo

2.1  Struttura

Tessuto connettivo it.Wikipedia Tessuto connettivo studenti.it

Il tessuto connettivo è un tessuto con poche cellule ma con una grande massa di materia extracellulare: sangue, ossa, cartilagini e tessuto connettivo lasso.

Di seguito interessa anzitutto il tessuto connettivo lasso, una costruzione composta di fibre proteiche e matrice basale, prodotte e decomposte da diversi tipi di cellule fibrocitiche.

Le funzioni principali sono: connettere elasticamente i tessuti parenchimatici, condurre nervi, vasi sanguigni e linfatici, trasportare sostanze, energia e informazioni tra vasi e cellule.


2.2  Funzioni

Funzioni tessuto connettivo wapedia.mobi/it

Normalmente si conoscono bene le funzioni statiche ed elastiche del tessuto connettivo, meno le strutture portanti per nervi e vasi e quasi si tralasciano le funzioni di trasporto di sostanze, energia e informazioni tra le cellule parenchimatiche e vasi / nervi.

Inoltre si dimentica spesso che una gran parte del lavoro del sistema immunitario viene svolto nel tessuto connettivo lasso. Il complemento (complessi di enzimi proteolitici) è situato qui. Una bella parte di cellule vaganti del sistema immunitario (macrofagi, linfociti) agiscono in questo ambiente.

Il tessuto connettivo lasso in fondo è un organo. Connette come unico organo dell'organismo (strutturalmente ininterrotto) tutte le cellule dell’organismo. Si può immaginare come l'insieme di pareti, soffitti e pavimenti di una complessissima casa.


3.  Matrice basale

sostanza amorfa, sostanza fondamentale

Sostanza amorfa it.Wikipedia

3.1  Composizione

Glicosaminoglicano it.Wikipedia Proteoglicano it.Wikipedia

La matrice basale viene continuamente fabbricata da fibroblasti e decomposta da macrofagi (se indicato). Si tratta di una struttura “pennata” composta da una spina di una macromolecola di acido ialuronico e tanti proteoglicani o glicoproteine perpendicolari (per carica elettrica). Sui proteoglicani sono fissate delle molecole glicidiche (p.es. Chondroitin-sulfat); questa struttura è capace di assorbire tantissima acqua.


3.2  Funzionamento

Le molecole proteoglicaniche e glicoproteiche formano delle strutture “toroidali” con la sorprendente proprietà di essere “lipofile” all’interno e “idrofile” all’esterno, fatto importantissimo per il trasporto passivo (diffusionale) delle diversissime sostanze tra vasi e cellule (acidi grassi, fosfolipidi, gliceridi, sterine, zuccheri, aminoacidi, ormoni, enzimi, …).

La composizione del tessuto connettivo lasso varia molto nell’arco di una vita: i proteoglicani raggiungono il massimo prima della nascita per poi diminuire lentamente. Le fibre di elastina raggiungono il massimo tra i 12 e i 25 anni per poi diminuire rapidamente. Le fibre collagene aumentano lentamente fino a 50 anni, per poi diminuire anche loro.

È un gran peccato che nell’arte medica è quasi solo la cosmetica che si interessa di questo tessuto. Per approfondire la conoscenza di molti processi immunitari, informatici, energetici e di trasporto metabolico sarebbe invece indispensabile capire meglio la sua fisiologia.


4.  Modello di regolazione basale

La regolazione basale coinvolge dei processi enormemente complessi. Il grafico riassume i più importanti a livello fisico / energetico. Sono maggiormente di regolazione “passiva” nel senso che ogni cambiamento fisico (temperatura, pressione, dimensione, …) o chimico (Molarità di sostanze, acidità, liberazione o assorbimento di energia, …) cambia tutto il sistema in funzione del tempo sia materialmente che energeticamente che informaticamente.
Le condizioni cambiano continuamente: tutte le cellule (parenchimatiche stabili, immunitari vaganti e fibrociti) importano ed esportano in continuazione materiale che va o viene fornito dai o ai vasi e forniscono calore che va asportato.

La parte “informatica” in parte è “materiale” in quanto
• sostanze “trasmettitori” (neurotrasmettitori, immunomodulatori, ormoni ghiandolari o tessutali) sono trasportate in giro finché trovano il loro destinatario
• nervi sensoriali percepiscono dei segnali e li conducono rapidamente in posti molto lontani
• nervi attivatori forniscono segnali a singole cellule e loro vicini.
• Condizioni locali generano segnali e sostanze “informatiche”


5.  Fenomeni biocinergetici

Fenomeni bioenergetici ibooks.google.

La regolazione basale oltre al trasporto di sostanze è inseparabilmente connessa con i sistemi ormonali, nervosi e immunitari. Questo significa che ogni cambiamento ormonale, nervoso o immunitario cambia anche le condizioni di funzionamento basale, come ogni cambiamento basale cambia le condizioni per i tre altri.
Per dare un’idea delle implicazioni, il Prof. Dr. Pischinger ha misurato la “reattività” della matrice basale a uno stimolo esterno per diverse “patologie”.

Si nota che in tipiche malattie croniche:
• un piccolo stimolo basta per provocare una reazione integrale
• il tempo di reazione rallenta
• l'intensità della reazione è ridotta

Un altro indicatore per il funzionamento "patologico" della matrice basale è il consumo di iodio del sangue (tiroide => metabolismo) dopo uno stimolo (puntura)

Si nota che in tipiche malattie croniche il tempo di “refrazione” diventa molto lungo o non c'è più reazione mentre nelle allergie è “capovolta” la reazione.


6.  Sistemi regolativi

6.1  ... passivi

I meccanismi di (auto)regolazione passiva funzionano grazie a interdipendenze fisiche e chimiche. L’esempio mostra un accendino nel quale si autoregola la pressione interna in funzione della temperatura esterna e grado di riempimento: la pressione si regola esattamente al punto di ebollizione della temperatura vigente.
I limiti sono la pressione massima (quando esplode il serbatoio) e la temperatura minima (quando gela il liquido).
I sistemi di regolazione complessi funzionano a diversi livelli. Spesso si distingue un livello esecutivo, uno dispositivo e uno gestionale. Ogni livello dispone di propri meccanismi di regolazione e di meccanismi di entrate e di uscite. Le informazioni, più salgono di livello, più sono “addensate”.


6.2  ... attivi

I sistemi di regolazione attivi (tecnici, biologici, sociali) dispongono (oltre alle regole naturali)
• di meccanismi informatici per la trasmissione di condizioni vigenti (stato, ideale)
• di meccanismi di paragone (differenza ideale - stato)
• di “motori correttivi” che dovrebbero avvicinare lo stato recente allo stato ideale.

Questo processo richiede tempo.
Nel tempo percorso per la regolazione si cambiano le condizioni.
La regolazione stessa crea una nuova condizione, che va di nuovo regolata.
La “qualità” di un regolatore determina notevolmente il risultato: un regolatore troppo “lento” e insensibile si avvicina male o mai ai valori richiesti. Un regolatore ben impostato dopo un certo tempo li raggiunge abbastanza fedelmente. Un regolatore veloce e sensibile crea disturbi più grandi degli originali e va in “tilt".



7.  Sinopsi

da Tessuti e loro malattie MmP 7 Picasa

Cliccare sull'immagine per ringrandirla ↓


8.  Appendice

8.1  Indici Lucidi

Indice delle unità di studio

description: LucidiMmP, 21.0 ❄ Locomozione
description: Terapie, locomotorie, Terapie motorie, Metodi, medicina manuale, Malattie motorie, Diagnostica strutturale, movimentale, Tecniche, Temi, Materiale didattico, bibliografia
description: LucidiMmP, 23.0 ❄ Procreazione*
description: Sviluppo umano: Anatomia, Fisiologia, Patologia, Malattie, Terapie Crescita e sviluppo Disturbi in maturità Disfunzioni dell'età avanzata La morte Programma di studio, Materiale, Dispense, Lucidi
description: LucidiMmP, 4.0 ❄ Materia naturopatica*
description: LucidiMmP, 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali*, Tessuti e malattie tessutali: Programma, Lucidi del relatore

Indice dell'unità di studio MmP 7

description: LucidiMmP, 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali*, Tessuti e malattie tessutali: Programma, Lucidi del relatore
description: Cura, infezioni, Trasferimento, Prevenzione, Sintomi, Cure, malattie infettive, infezioni, Sostegno, cure antibiotiche, Autotrattamento infezioni, Infezioni acute, micosi, Oli eterici, essenziali
description: anatomia, fisiologia, Tessuti, tessutali, Tipi, epiteliali, connettivi, fibrosi, Ossa, cartilagine, Sangue, linfa, muscolare, nervoso, medicina popolare
description: Patologia, batteriologia, immunologia, vaccinazioni, Infezioni batteriche, micetiche, metazoiche, Basi, Temi, letteratura, infeziologia, Zoonosi, Immunizzazione, Sistema immunitario, batteri, miceti, parassiti
description: LucidiMmP, 7.5 Nozioni di biochimica, Lucidi del relatore: Elementi vitali, Molecole inorganiche, organiche, Carboidrati, Aminoacidi, Peptidi, Proteine, Lipidi, Acidi nucleici, Proprietà chimiche, Solubilità, Diffusione, osmosi, Acidità, alcalinicità, Metabolismo

al posto di #trailstart7#trailend7 sono da mettere #trailstart?#trailend?

◦⦆─────⦅◦

_

8.2  Indirizzi immagini


◦⦆─────⦅◦

8.3  Commenti

alla pagina LucidiMmP / 7.4 Regolazione basale: ev cliccare sul titolo per stilare un commento.

Commento 
Autore 
Enter code 209

8.4  Indice lucidi

❄ Lucidi MmP  Indice completo dei Lucidi 10.0 Apparato respiratorio 21 Apparato e sistema locomotore 21.0 ❄ Locomozione 21.1 Apparato locomotore 21.2 Movimenti elementari 21.3 Ossa, articolazioni 21.4 Muscoli, Tessuti connettivi 22.0 ❄ Terapie locomotorie 22.1 Metodi di medicina manuale 22.2 Malattie motorie 22.3 Diagnostica 22.4 Medicina manuale 22.5 Esercizi locomotori 23.0 ❄ Procreazione* 23.1 Fisiologia procreativa 23.2 Malattie procreative* 23.3 Genetica e malattie genetiche* 23.4 Anatomia procreativa 24.0 ❄ Sviluppo umano* 24.1 Crescita e sviluppo umano* 24.2 Disturbi in maturità* 243 244 245 4.0 ❄ Materia naturopatica* 4.1 ❄ Leggi e istituzioni* 4.2 ❄ Associazioni professionali* 4.3 Morale ed etica professionale 4.4 ❄ Nozioni imprenditoriali* 7.0 ❄ Tessuti e malattie tessutali* 7.1 Malattie infettive 7.2 Tessuti 7.3 Infezioni batteriche 7.5 Nozioni di biochimica 9.0 Apparato tegumentario, Dermatologia 9.1 Difese infettive e solari della cute 9.2 Rigenerazione cutanea, Ferite 9.3 Regolazione di temperatura corporea 9.4 Sensori cutanei e tatto 9.5 Eczemi e neurodermite Esempio dati per lucidi Modulo Programmi* ModuloMmPDermatologia* Temi 21) Locomotore Temi 22) Terap.Manuali Temi 23) Procreazione Temi 24) Sviluppo Trascrizione di lucidi .htm → .php Truccioli Truccioli Lucidi

8.5  Domini di MedPop

Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on February 23, 2012, at 10:57 AM