Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

Contributi volontari a MedPop

Pagine nel gruppo GalenicaApprendistato:

Ricettari MedPop Fitorimedi links
P. Forster

Abbiamo provato ad incentivare i lettori di MedPop a partecipare alla completezza del sito anche attraverso i loro propri contributi. Salvo diversi singoli e molto utili contributi sporadici non siamo finora riusciti a instaurare delle collaborazioni regolari. Speriamo che con l'attuale Squadra di galenica domestica possa cambiare.

Di seguito diamo dei suggerimenti sul modo in cui si potrebbe partecipare; sempre osservando le regole redazionali servendosi di un formato elettronicamente "leggibile": cioè usando un computer come macchina da scrivere.

1.  Modi di collaborazione

Secondo

  • le intenzioni di un futuro collaboratore volontario,
  • il tempo a disposizione e
  • le sue conoscenze informatiche

i modi di collaborazione possono andare da un livello semplice fino a un livello avanzato.

◦⦆─────⦅◦

1.1  Semplici

  • scrivere un commento (suggerimento, ...) in fondo a una pagina dotata di una voce "Commenti"
    • per i singoli gruppi ho impostato dei forum per scrivere sulle faccende del gruppo non relate a una determinata pagina. Esempio: ForumGalenicaDomestica cliccare!
  • scrivere una mail a Peter, Bianca o Daniela ev. con un allegato di un testo e/o di un'immagine concernente un argomento rilevante per MedPop e in un formato elettronico prestabilito.

◦⦆─────⦅◦

1.2  Medie

Stilare un testo

  • strutturato (anche molto semplice) concernente
  • un argomento rilevante per MedPop in
  • uno dei tipi di contributo e
  • in un formato elettronico e
  • mandarlo a Peter per l'integrazione nel sito:
    • ev. allegare (mail) o integrare illustrazioni.
    • ev. allegare o integrare (mail) dei riferimenti elettronici (links).

◦⦆─────⦅◦

1.3  Avanzate

2.  Argomenti trattabili in MedPop

secondo le regole dello Statuto di redazione

  • medicina popolare medio europea, contemporanea
  • galenica domestica
  • pediatria aplicabile autonomamente senza elevati rischi
  • terapie alla portata di mano di "laici"
  • geriatria: praticabile da profani
  • erboristeria domestica
  • ...

3.  Struttura di testi

Si rispetta il lettore rendendo un testo almeno formalmente comprensibile. Questo richiede un ordine, una sequenza o una struttura del testo in modo che esso si evolva senza "saltare di palo in frasca".


P.C. Tacitus

Il seguente consiglio per la strutturazione di un testo proviene da Publio Cornelio Tacito a.d 55-117 (se non sbaglio dalla sua opera Dialogus de oratoribus). Mi sono permesso di sintetizzarlo (per ricordarmi) ed è rimasta la mia preferita regola di struttturazione di testi non cronologicamente ordinati.

  • Un testo (pur semplice esso sia) inizia con il tema che sarà trattato in forma di un titolo oppure di una parola in grassetto.
  • Prosegue citando brevemente dei fatti rilevanti concernenti il tema e poi
  • le difficoltà (problemi) che sorgono dai fatti,
  • per poi concludere con la proposta di una soluzione del problema ed ev. con un' argomentazione correlata plausibile.


Esempio poco strutturato:

Sarebbe opportuno costruire un ponte tra Monrovia in Africa e Recife in Sudamerica: la distanza più corta tra i due continenti. Tra la Liberia e il Brasile ci sono ca. 3'000 km di mare. Questo crea difficoltà per il traffico tra i due paesi ed è molto scomodo per gli automobilisti.

Esempio strutturato:

Traffico tra Liberia e Brasile (tema, titolo)

Tra la Liberia e il Brasile ci sono ca. 3'000 km di mare. (fatto inerente al e rilevante per il tema)
Questo è scomodo per gli automobilisti che vorrebbero viaggiare in auto tra i due paesi. (difficoltà, problema)
Sarebbe quindi opportuno costruire un ponte tra Monrovia in Africa e Recife in Sudamerica, (proposta di soluzione) perché è la distanza più corta tra i due continenti. (argomento plausibile)

4.  Disposizione di testi (layout)


Oltre alla struttura di un testo e supponendo che il lettore abbia voglia di visionarlo, per renderlo faclmente leggibile, è meglio rispettare alcune regole:

  • cambiando discorso e/o argomento si inizia un nuovo paragrafo (preferibilmente con una linea vuota in tramezzo, per lasciare respirare il lettore prima di affrontare lo scalino seguente)
  • per degli elenchi di qualsiasi tipo (come questo) si usano delle liste puntate o enumerate
  • un' illustrazione allegerisce la lettura per interruzione della monotonia
  • i riferimenti o collegamenti (links o hyperlinks) permettono al lettore di approfondire a piacere (o/e rileva che non tutte le conoscenze citate sono farina dal sacco dell'autore)
  • elementi tipografici come:

calligrafia, dimensione, grassetto, corsivo, colore

possono ulteriormente variare il testo, anche se sono da usare con criterio e saltuariamente, perché possono rendere irrequito e irritante il "disegno tipografico".

Paragrafi, elenchi, illustrazioni, links ed elementi tipografici si definiscono in modi molto diversi e sempre specifici all'applicazione usata. Sono le prime cose da imparare per sfruttare bene un'applicazione come TextEdit → .rtf, Word → .doc, Excel → .xls, PowerPoint → .ppt, HypertextMacroLanguage → .html, ... .

5.  Tipi di contributi

  • diari: come pro memoria, ordinati cronologicamente con la data più recente in alto
  • resoconti: come "protocolli" di eventi, esperienze, vissuti, ...; ordinati secondo argomenti e all'interno di un argomento cronologicamente
  • ricette: preferibilmente in formato tabellare ordinati secondo l'argomento (patologia)
  • piani di lavori: come pro memoria per operazioni complesse
  • casistica: per mettere in discussione un determinato caso
  • forum: per discutere pubblicamente delle opinioni contrastanti
  • novità: per far sapere e/o condividere un messaggio con altri ev. interessati al fatto
  • ...

6.  Formati elettronici

Preferiamo dei formati con i seguenti suffissi:

Testi .txt .rtf .doc .odt
Testi con illustrazioni .rtfd .doc .odt .pdf
Immagini .png .jpg .tif .svg
Tabelle .xls .ods
Lucidi .ppt .odp
Disegni .odg .graffle

per altri formati consultare Peter

7.  Appendice

7.1  Links (hyperlinks)

I links sono intesi come riferimento a un indirizzo sulla rete di internet (URL) che permettono con un semplice "clic del mouse" di portare sullo schermo la relativa pagina. Un URL ha solitamente la forma http://sito.paese/cartella/documento.html che si "nasconde" dietro una parola spesso in blu e/o sottolineata come Esempio.
Le regole per raggiungere questo praticissimo effetto differiscono da applicazione ad applicazione e fanno parte dell'istruzione elementare di un determinato programma.

◦⦆─────⦅◦

7.2  Immagini

Le immagini sparse in un testo non fanno di norma parte del testo stesso ma sono definiti come "links" a un indirizzo web (URL) dov'è depositata la relativa immagine.

L'icona MedPop (in alto a sinistra di questa pagina) ha l'indirizzo URL http://medpop.googlepages.com/IconMmP.jpg. Si può definire con questo URL nel testo dove e in quale grandezza deve apparire l'immagine sullo schermo come si vede qui a sinistra. Le modalità della definizione variano da applicazione ad applicazione e fa parte dell'istruzione elementare per l'uso di un programma.

Con ctrl clic su un'immagine dello schermo si può copiare l'indirizzo dell'immagine per poi incollarlo in un altro documento.

◦⦆─────⦅◦

7.3  Blogs MedPop

I blogs di MedPop sono:

Su questi tre blogs tutti possono scrivere:

  • dei commenti
  • gli addetti ai lavori con l'accesso a MedPop@gmail.com (parola d'ordine a richiesta da Peter) possono anche stilare dei contributi.

◦⦆─────⦅◦

7.4  Propri blogs

Ognuno può aprire dei blogs a piacere dai più diversi offerenti. A questo scopo consiglio blog (Google) perché è organizzato meglio per blogs non specifici. Se cliccate sul precedente link vi trovate su una pagina che permette di impostare un nuovo vostro blog.

◦⦆─────⦅◦

7.5  Banca di immagini

Le banche dati di immagini permettono di caricare un'immagine che si trova sul proprio computer su un sito internet, dove riceve un indirizzo URL. Questi indirizzi si possono poi usare come "links immagini" nei propri testi senza dover essere proprietario di un sito internet.

Una delle "banche di immagini" di MedPop è picasaweb.google.com/MedPop dove metto spesso immagini che sono a uso del pubblico.

Chi intendesse farsi una propria "banca immagini" trova la possibilità sotto www.google.com/accounts/ServiceLogin

◦⦆─────⦅◦

7.6  Redazione MedPop

A Redazione MedPop chiunque ha accesso per visionare, stampare e commentare ogni pagina.

Gli addetti alla redazione hanno inoltre la possibilità di stilare e modificare tutte le pagine direttamente in rete. Questo richiede

  • i dati di accesso che sono reperibili da Peter
  • la solita istruzione per una nuova applicazione che si trova sotto Istruzioni d'uso

◦⦆─────⦅◦

7.7  Commenti

alla pagina GalenicaApprendistato / Contributi volontari a MedPop: ev cliccare sul titolo per stilare un commento.

Commento 
Autore 
Enter code 941

FogliettiFooter
clic →Domini di MedPop clic →Redazione di MedPop
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on December 17, 2009, at 09:02 PM