Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

Medicina complementare nella costituzione: NO

Creato , modificato: Bianca Tue 12 May

FreeFind
MedPop Web
HOME .php .html .pdf CSA Complementare

1.  Votazione 17 mag 09

La cassa malati era, in origine, un'assicurazione di aiuto alla copertura dei costi del medico, delle medicine e dell'ospedale, quando questi non erano ragionevolmente sopportabili dal singolo. Questo è ciò che l'assicurazione malattia obbligatoria dovrebbe di nuovo diventare.

L'assicurazione malattia complementare invece è privata e ciascuno si assicuri secondo il proprio bisogno e gusto.

La medicina complementare praticata dai "dottori" è un paradosso: prima di tutto, la loro formazione costa alla comunità più di un milione di franchi; poi questa formazione non viene utilizzata, perché essi preferiscono praticare la medicina complementare e in più vorrebbero che le loro prestazioni (compresi gli alti costi dello studio, dello stato sociale, del personale di servizio e del laboratorio) fossero saldate dalla cassa malati obbligatoria, cioè dalla comunità. Quindi: o la formazione non è adeguata o il Signor Dottore ha sbagliato professione.

Per tacitare la domanda su quale qualifica egli abbia in questo mestiere si pensi che un buon ingegnere non è necessariamente un buon muratore, così come una brava infermiera o una brava farmacista a volte può essere meglio di un medico.

Da molti anni sono un piccolo imprenditore che vive della medicina complementare e non posso immaginarmi un motivo per cui la cassa malati dovrebbe pagare le mie prestazioni.

  • I miei clienti si risolvono a prendere in considerazione i miei servizi liberamente e non in condizioni di emergenza e pagano di tasca loro, come pagano, ad esempio, anche il dentista.
  • Considerano i loro piccoli malanni e lamentele un affare privato e non l'oggetto di una regolamentazione statale (di queste ne hanno a sufficienza).
  • Quando ritengono che il mio rapporto costo/prestazione non quadra, non li vedo più.
  • Non ho mai avuto problemi con i medici: loro fanno il loro lavoro e io il mio. Le nostre professioni sono (finora) troppo diverse per essere concorrenziali.

Sono quindi contrario all'articolo costituzionale "medicina complementare" anche se molti dei miei colleghi non sono d'accordo con me e preferiscono approfittare della sanitocrazia.

Peter Forster
Naturopata NVS, Locarno
MedPop@gmail.ch


2.  Abstimmung 17. Mai

Die Krankenkasse war ursprünglich eine solidarische Versicherung für Arzt- Medikamenten- und Spitalkosten, die dem einzelnen nicht zumutbar waren. Das sollte die obligatorische Krankenversicherung wieder werden.

Die Zusatzversicherung Komplementärmedizin ist hingegen privat: jeder versichert sich nach seinem individuellen Bedürfnis und Geschmack.

Von "Doktoren" praktizierte Komplementärmedizin ist paradox: zuerst kosten diese der Allgemeinheit mehr als eine Million Franken an Ausbildung, dann benutzen sie diese Ausbildung nicht, weil sie lieber Komplementärmedizin betreiben, und zuletzt wollen sie ihre teuren Leistungen (Studium, Sozialstatus, Praxis, Hilfspersonal) von der obligatorischen Krankenversicherung, also von der Allgemeinheit abgegolten haben: entweder ist die Ausbildung nicht sachgerecht oder der Herr Doktor hat den falschen Beruf.

Zu schweigen von der Frage, welche Qualifikation er zu diesem Beruf hat: ein guter Bauingenieur ist nicht zwangsläufig ein guter Maurer, und eine gute Krankenschwester oder Apothekerin manchmal ein besserer Arzt als der Doktor.

Ich lebe als Kleinstunternehmer seit vielen Jahren von Komplementärmedizin und kann nicht einsehen, weshalb mich eine Krankenversicherung dafür bezahlen sollte:

  • Meine Kunden entscheiden sich freiwillig und nicht aus Not, meine Dienste in Anspruch zu nehmen und bezahlen diese aus eigener Tasche wie z.B. auch ihren Zahnarzt.
  • Sie meinen, dass ihre alltäglichen banalen Leiden und Beschwerden ihre Privatsache sind und nicht Objekt staatlicher Reglementierung (davon haben sie ohnehin genug).
  • Und wenn sie finden mein Kosten/Leistungsverhältnis stimme nicht, habe ich sie zum letzten Mal gesehen.
  • Mit den Doktoren hatte ich noch nie Probleme: sie tun ihren Job und ich den meinen. Unsere Berufe sind (bisher) zu verschieden um sich zu konkurrenzieren.

Ich bin deshalb gegen den Verfassungsartikel "Komplementärmedizin", auch wenn das vielen meiner Berufskollegen die sich an den "Fleischtöpfen Aegyptens" gütlich tun nicht behagen mag.

Peter Forster
Naturarzt NVS, Locarno
MedPop@gmail.ch


3.  Simone Lurati

Pagina separata → Votate NO


4.  Voci critiche su swissinfo.ch

4.1  Mirella, Italia

Io ragiono così: sono fuori dal territorio elvetico ma ricevo il materiale di voto in quanto doppia cittadina, e poichè non comprendo la questione in positivo e/o negativo perchè ne vengo coinvolta molto marginalmente, preferisco dare il sì per dare a tutti la possibilità di accedere alle cure complementari.


4.2  Claudio, Svizzera

Cè di che essere delusi delle varie associazioni di categoria NVS - APTN - ASCA ecc. Queste stanno non solo sponsorizzando ma addirittura inviano a tutti i loro soci volantini per far votare sì alla medicina complementare.
Ma sanno quello che stanno facendo? Il sì a questa votazione vuol dire favorire i medici che hanno sempre parlato male delle terapie alternative, ma che stranamente oggi le vogliono, senza essere tutti preparati, per sé.
Ma come non dicevano i grandi scienziati sclerotici alla Garattini che per esempio l'omeopatia era solo "acqua fresca" e adesso visto che stanno perdendo i pazienti vogliono far loro queste terapie. Quando hanno studiato e quanto?

Ma l'assurdo parte proprio dalle associazioni di categorie che stanno sostenendo senza aver capito nulla (questa non é una novità). Se passa questa votazione sarà la fine per quasi tutti i terapisti, a parte qualche massaggiatore.

Chi va dal naturopata, dall'omeopata ecc...a spese della complementare (che paga poco o niente) quando possono andare dal medico pagando alla base (Lamal) poco o niente?
Possibile che nessun luminare della direttiva della NVS e non solo non abbia capito niente. Del resto, ripetiamo, sarà la fine dei terapisti complementari che andranno ad ingrossare le file dei disoccupati, ma sarà anche la fine della NVS, ASCA, APTN, ATNT. RME ....evviva!


4.3  Vanni, Svizzera

Il sì alla medicina complementare favorisce inspiegabilmente i medici ed é l'inizio della fine dei terapisti complementari.


4.4  Links a voci critiche


5.  Commenti

alla pagina Medicina complementare nella costituzione: NO: cliccare sul titolo per scrivere un commento.

Peter11 May 2009, 14:28

Test


6.  Commentbox

Commento 
Autore 
Enter code 720

Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on May 12, 2009, at 08:59 AM