Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

Tinte temperate

Tinte temperate
indice
(sopprimi)

  1. 1. Introduzione
P. Forster
a cura di D. Rüegg

1.  Introduzione

  • nm → nanometro = 10-9 m = 0.000'000'0001 m
  • Hz → Hertz → oscillazioni per secondo → /sec → /s → s-1)
  • THz → terahertz = 1012 Hz = 1'000'000'000'000 oscillazioni per secondo.
  • 1 nm corrisponde a 0.83 THz | 1 THz corrisponde a 1.2 nm

Spettro elettromagnetico e luminoso

La luce è interpretata come un miscuglio (meglio sovraposizione) di onde elettromagnetiche percepibili dall'occhio umano.

La banda visibile di queste onde si estende da lunghezze d'onda tra 380 nm (viola, frequenza 460 THz) e 780 nm (rosso, 940 THz). Inferiore a 380 nm persegue con ultravioletto e poi altre radiazioni ionizzante, superiore ai 780nm con infrarosso e poi altre radiazioni (non ionizzanti); tutte non più visibili.
La frequenza è il numero di oscillazioni per unità di tempo. Si misura in Hz → oscillazioni per secondo.


Caratteristiche d'onda

Un miscuglio di tutte le frequenze tra 460 ... 940 THz con sufficiente intensità si chiama luce bianca, mentre l'assenza di tali frequenze (o delle intensità inferiori alla sensibilità dell'occhio) si chiama nero (o più o meno scuro, grigio).


Oscillazione

La lunghezza d'onda (risp. la frequenza) determina i colore della luce (da viola 380 nm a blu, verde, giallo, arancione fino a rosso 780 nm) mentre l'amplitude (entro i limiti della sensibilità dell'occhio) determina l'intensità del colore o della luce.



Onda elettromagnetica

I colori si definiscono grossolanamente con dei nomi come giallo, arancione, rosso, viola, blu, azzurro, verde, ...

Questo metodo si avvicina alla percezione dello spettro solare quanto concerne la tonalità (hue) ma è assente di sfumature come p.es. verde "scuro grigiastro".

Oltre alla lunghezza d'onda occorrono quindi delle misure che descrivano dei colori percepibili dall'occhio che non sono contenuti nello spettro come p.es. un miscuglio tra rosso e blu, dei colori scuriti o chiariti e dei colori grigiastri.

A questo scopo sono stati sviluppati dei sistemi descrittivi (notazioni) che permettono la descrizione e la riproduzione di colori percepibili dall'occhio umano. I più divulgati sono:

  • il sistema Lab CIE maggiormente per dei scopi scientifici (approfondimento).
  • il sistema CMYK per le necessità della stampa
  • il sistema RGB per gli schermi televisivi e dei computer in generale
  • il sistema HSB (HSV) per scopi artigianali

Almeno parzialmente le descrizioni si possono trasformare una nell'altra (→ ColorCalculator).


Colori spettro / RGB

Dati spettro solare / RGB

Colori chiari/scuri

Colori grigiastri

|

Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on August 21, 2013, at 06:45 PM