Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

Saturazione e luminosità

HOME .php .html .pdf Fisiologia Colori

Saturazione e luminosità
indice
(sopprimi)

  1. 1. Colori e tinte
  2. 2. Accordi
    1. 2.1 Accordi complementari luminosi
  3. 3. Funzioni per accordi
P. Forster
Cliccare sulle immagini per ingrandirle!

a cura di Daniela Rüegg

 

1.  Colori e tinte



I colori (luminosi, additivi) sono definiti in base alla composizione di tre lunghezze d'onda elettromagnetiche: (tonalità), saturazione e luminosità.

Per mescolare delle tinte (pigmentose, sottrattive) interessa di più la composizione tra la tonalità della tinta e il bianco e il nero.

Ho tentato di trovare una regola (funzione) per trasformare tonalità H, saturazione S e luminosità B in quantità di pigmenti tinti C, bianchi W e neri K.

HSB => TWK: T = S*B; W = B*(1-S); K = 1-B
TWK => HSB: T = 1-(W+K); S = T/(1-K); B = 1-K
H→tonalità; S→saturazione; B→luminosità; T→tinta; W→bianco; K→nero.

Dalla funzione si nota che c'è un diretto nesso tra luminosità B e nero K (K=1-B). Il rimanente (consistente in bianco e tinta colorata) è distribuito proporzionalmente tra i due in base alla saturazione S.

Hex# → TWK
Conversione Hsb / Twk
Hex#
R G B        
R G B
H S V
S B

Cc by P. Forster 3.0
T W K
Colori e tinte Hex# → TWK
TWK → #Hex
Conversione Hsb / Twk
t w k g
T W K %
H S B

Cc by P. Forster 3.0
H S B
R G B
R G B
#
Colori e tinte TWK → Hex#

Le calcolatrici di fianco permettono di calcolare le quantità di tinta T, bianco W e nero K partendo dei valori esadecimali Hex#, RGB, HSB e viceverso.

Uso: digitare dei numeri nelle caselle rosse (o blu oppure verdi) e azionare il susseguente tasto e poi i seguenti.

  • TWK significa Tint White BlacK → "tinta, bianco, nero" e indica la quantità assoluta (twk) o percentuale (TWK) di pigmenti per mescolare una tinta.
  • HSV / HSB significa Hue Saturation Value (oppure Brightness) → "tonalità°, saturazione, luminosità". I valori sono relativi p.es. 0.2 in HSV oppure percentuali p.es. 20% in HSB.
  • RGB significa Red Green Blue → "rosso, verde, blu" espresso in valori da 0...255 oppure in
  • Hex# in tre dupli esadecimali da 00...ff (=0...255).

Esempi da provare:

  •  #abcdef   → rgb(171,205,239) → hsb(210°,0.28,0.94) → twk(26,68,6)%
  • TWK(50,10,10)g → TWK(71,14,14)% → SB(83,86)% →  H=270°   → rgb(128,37,219) →  #8025DB 

2.  Accordi

In accordi cromatici (di colori), la saturazione e la luminosità dei colori dedotti dipendono dalla saturazione e luminosità del colore originale, mentre le tonalità dei colori accordici hanno determinate angolazioni tra di loro (espresso come angolo di tonalità H nel sistema HSB).

◦⦆─────⦅◦

2.1  Accordi complementari luminosi


Per un accordo complementare in RGB è facilmente deducibile come il miscuglio di un colore con il proprio complemento ad eque parti debba fornire un grigio medio: #C/2 + #Ccomp/2 = #808080 oppure #C + #Ccomp = #ffffff. Risulta: #Ccomp = #ffffff - #C.

Calcolatrice complementi luminosi

Espresso in notazione rgb() è evidente che il colore complementare Ccompl è uguale a 255-C (colore).

Espresso in notazione HSB è evidente che il complemento di: Hc,Sc,Bc = Ho+180,Bo,So; Hcomp = Ho+180°; Scomp = Bo; Bcomp = So, il che significa che il valore della saturazione del complemento, corrisponde al valore della luminosità dell'originale e viceversa.

Esempi complementi luminosi:

  • complemento di  hsb(0°,50,100) #ff8080  →  hsb(180°,100,50) #007f7f
  • complemento di  rgb(36,104,172) #2468ac  →  rgb(219,151,83) #DB9753
  • complemento di  #abcdef  →  #012345


3.  Funzioni per accordi


Di solito gli accordi cromatici principali sono definiti come luoghi su un cerchio o in una sfera:

  • complementari a distanza angolare di 180°: opposti
  • triangolari a distanza di 120°: triplici equilaterali
  • quadrati a distanza di 90°: quadrupli equilaterali

Gli accordi secondari sono simmetrici ma non equilateri.

β sinβ/2 acc.
0° & 360° 0.00 |C ∆T ∆t ◊Q ◊q
60° & 300° 0.50 ∆t ◊q
90° & 270° 0.71 ◊Q
120° & 240° 0.87 ∆T
150° & 210° 0.97 ∆t ◊q
180° 1.00 |C ◊Q

Conoscendo che in un complemento (180°) si invertono saturazione e luminosità, si pụ intuire che aumentando la distanza angolare, il valore della saturazione si muove continuamente verso il valore della luminosità e viceversa.
Dopo i 180° i valori tornano continuamente all'originale.

La funzione di trasformazione è evidentemente il seno angolare. Le variabili di partenza sono oltre il valore della tonalità Ho°, i valori per la saturazione So, la luminosità Bo e la differenza tra saturazione e luminosità So-Bo.
La variabile operativa è l'angolo di trasformazione β (beta) tra luogo originale e luogo dell'accordo.

Ho = tonalità originale °
Ha = tonalità dedotta accordo °
β = angolo tonalità orig./dedotta °
So = saturazione originale %
Bo = luminosità originale %
∂ = So-Bo = differenza sat./lumin. originale
Sa = saturazione dedotta %
Ba = luminosità dedotta %

Per calcolare i valori servono le seguenti funzioni:
Ha = Ho + β
Sa = So - [sin(β/2)*∂]
Ba = Bo + [sin(β/2)*∂)]

Una piccola calcolatrice (di seguito) evita i calcoli: basta introdurre il valore hsb originale nella tabellina e appaiono i valori degli accordi.


Calcolatrice accordi online



Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on February 10, 2013, at 10:12 AM