Recent Changes - Search:

Pagine di servizio

Gruppi

Pagine in allestimento

Strumenti

Domini correlati

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

Pro memoria 1211


Fotone particella / onda


ColorConverter, ColorBlender

1.  Complementi cromatici


Complementi luminosi

Complementi sono per definizione delle coppie di colori, che mescolati forniscono un medio grigio, quindi si compensano a vicenda.

Il mischio (additivo) di due luci pure complementari fornisce il bianco, mentre il mischio pigmentoso (sottrattivo) di due tinte pure, fornisce un grigio medio.


Complementi fisiologici

Questo significa che il complemento luminoso di un colore è diverso dal complemento pigmentoso (fisiologico) dello stesso colore: p.es. il complemento luminoso del giallo è il blu, mentre il complemento fisiologico è il viola.

Molte persone incontrano difficoltà ad immaginarsi che il mischio di luci gialle e blu (p.es. sul televisore) fornisce un grigio medio, mentre il mischio di tinte gialle e blu fornisce un verde. Sarà pur difficile immaginarlo, ma questo è quanto.


Mischi luminosi e pigmentosi

Accordi cromatici sono percepiti come armoniosi e distensivi, se i colori dell'accordo si completano a vicenda a una tinta acromatica (bianco, grigio,nero). Altre combinazioni sono percepite come "dissonanti" e tese. Le opere d'arte vivono di un gioco tra tensione e distensione, armonie e dissonanze (Ingeborg Lüscher dice, che per non risultare noiosa, qualcosa nell'opera deve disturbare).


Claude Monet: Ponte

V. Van Gogh: Campi di grano con corvi



Il complemento è l'accordo duplice e tra gli altri accordi (triplici, quadrupli) il più potente, persino nelle sfumature più sottili e viene spesso usato nelle arti figurative.

◦⦆─────⦅◦

1.1  Ruote cromatiche


Ruote e complementi

Ordinando i colori puri in una "ruota" nella quale i complementi sono opposti (a 180°) risultano due ruote diverse per i colori luminosi e i colori pigmentosi (fisiologici):

  • la ruota luminosa (additiva) è usata prevalentemente da artigiani che lavorano con le luci: schermi televisivi, illuminazione architettonica, ... , mentre
  • la ruota fisiologica (sottrattiva, pigmentosa, "tintosa") è più usata da artigiani che lavorano con le tinte: tipografi, pittori, sarti, ...


◦⦆─────⦅◦

1.2  Tavolozze di complementi

Le seguenti tavolozze rappresentano a titolo esemplare dei colori puri secondo la ruota luminosa RGB (web) e una ruota fisiologica secondo J. Itten ciascuna con i relativi complementi luminosi e fisiologici.


Colori & complementi

Naturalmente non solo i colori puri dispongono dei loro complementi. Si noti che la luminosità del complemento è inversa alla luminosità del colore, mentre la saturazione (grigiastro) è identica.


Testi complementari

Non è una buona idea combinare uno sfondo di un determinato colore con un testo nella tinta complementare: l'effetto è irritante e mal leggibile. Meglio è scegliere un forte contrasto chiaro-scuro tonale.

Visto che le tavolozze, a livello professionale, sono degli strumenti poveri, seguono delle calcolatrici atte a determinare anche delle sfumature.

◦⦆─────⦅◦

1.3  Calcolatrici per complementi

cliccare per aprire dei PopUps
per le diverse calcolatrici.

Essendo abbastanza problematico trovare delle calcolatrici per i complementi luminosi e quasi impossibile per i complementi fisiologici, mi sono dilettato a farli (senza garanzia per la precisione delle funzioni di approssimazione, visto che non ho mai fatto studi universitari).

◦⦆─────⦅◦

1.4  Complementi additivi (luminosi)

In notazione RGB è facile di dedurre il complemento a un colore dato: si calcola la differenza tra il colore rgb(rrr,ggg,bbb) e il bianco rgb(255,255,255) per raggiungerlo.

Per evitare dei noiosi calcoli, aggiungo una calcolatrice che esegue le necessarie trasformazioni in base ai valori basilari (in Hex#, RGB oppure HSB). Infilando inumeri nelle caselle gialle e poi azionando i tasti di comando si rilleva i risultati.

Calcolatrice complementi luminosi

P.es.: colore #4000ff = rgb(64,0,255); complemento = rgb(255-64,255-0,255-255) = rgb(191,255,0) = #bfff00

Volendo calcolare il complemento in notazione HSB è ben più difficile: La tonalità opposta si raggiunge facilmente aumentando il valore H° del colore di 180°. I valori per per la saturazione e la luminosità sono invece difficili da calcolare.

P.es.: colore hsb(255°,90%,70%); complemento = hsb(255+180,?,?) = hsb(435-360,?,?) = hsb(75,?,?).

Si trasforma quindi al solito il valore HSB in RGB, si fa il calcolo del complemento (in RGB) e si ritrasforma poi in HSB.

P.es.: colore hsb(255°,90%,70%) → rgb(58,18,179); Complemento rgb(197,237,76) → hsb(75°,68%,93%).

◦⦆─────⦅◦

1.5  Complementi sottrattivi (fisiologici, pigmentosi)

Il calcolo del complemento fisiologico (pigmentoso) si basa su una ruota di colori empirici (ho scelto quella di J. Itten) invece che quelli della ruota RGB. Questo cambia notevolmente l'aspetto ma anche la modilità di calcolo (richiede l'uso del modello HSB).

Calcolatrice complementi fisiologici

Esempio: hex #ffff00
Cmpl luminoso: #0000ff
HSB(61,100,100)
Cmpl pigmentoso: HSB(303,100,44)
#750073

Più pratico è usare il PopUp: apre una finestrina autonoma della calcolatrice che rimane sullo schermo anche utilizzando altre finestre.

I mischi di colori pigmentosi sono più problematici da calcolare. Ho in allestimento una calcolatrice che semplifica questo compito.

◦⦆─────⦅◦

1.6  Paragone di complementi cromatici

Per chi intende a paragonare dei complementi luminosi e fisiologici ho fatto un programmino che dimostra i tre colori con un clic:

Calcolatrice complementi lumin. & fisiol.

Modo d'uso:
1) digitare un colore in notazione esadecimale nella casella centrale a sinistra
2) cliccare sul tasto Clr ↑↓ Cmp: appaiono i codici per i complementi
3) muovendo il cursore sopra le tre caselle appaiono i colori.

Più pratico è di usare il PopUp: apre una finestrina autonoma della calcolatrice che rimane sullo schermo anche utilizzando altre finestre.


◦⦆─────⦅◦

1.7  Calcolatrice cromatica

La seguente calcolatrice cromatica, grazie al lavoro del Sig. Greg Reimer dà la possibilità di

  • trasformare da verso diversi sistemi di notazione (Hex, RGB, HSV, HSB)
  • esperimentare colori casuali
  • modificare a passi un colore prescelto secondo i criteri di rosso, verde, blu, tonalità, saturazione e luminosità
  • tutto a vicenda e con pochi tasti di azionamento.

Inoltre ho aggiunto un programmino che permette di determinare e vedere dei colori abbinati ai loro complementi luminosi e fisiologici.

Calcolatrice cromatica hex, rgb, hsv, hsb e complementi

Modi d'uso:

  1. digitare un codice esadecimale per un colore nella casella bianca in alto
  2. cliccare sul tasto Cmp↓ ...: vengono calcolati diversi valori per la notazione di colori e il complemento luminoso e questi appaiono nelle relative caselle
  3. muovere il cursore in basso verso sinistra: passando sopra la casella per il colore complementare luminoso appare il relativo colore
  4. cliccando sul tasto Cmpf viene calcolato anche il valore esadecimale del complemento fisiologico: uscendo della casella appare anche questo colore.

Ci sono diverse altre possibilità per sfruttare la calcolatrice:

  1. ci si può divertire scegliendo dei colori casuali cliccando sulla relativa casella
  2. si può variare un colore prescelto aumentando o diminuendo dei valori per rosso R, verde G, blu B, tonalità H, saturazione S e luminosità V.
  3. conoscendo dei valori per RGB, HSV o HSB, li si può usare, digitandoli nelle apposite caselle. Alla fine sono da trasferire con i tasti abbinati e poi procedere con il tasto Cmp↓... e poi con Cmpf.

Più pratico è usare il PopUp: apre una finestrina autonoma della calcolatrice che rimane sullo schermo anche utilizzando altre finestre.


Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on November 22, 2013, at 07:08 PM